Alluvione a Lourdes, il santuario allagato da le inondazioni


immagine 1 articolo 51373

Successivamente le devastanti alluvioni del 2013 che causarono la morte di due persone, sono state eseguite opere per bene 1.8 milioni di euro al fine di salvaguardare la area del santuario. A quanto pare i lavori non sono stati adeguati e oggi Lourdes ha fronteggiato le inondazioni, successivamente 72 ore di pioggia continua.

Il fiume Gave de Pau è uscito dal suo letto, minacciando la celebre grotta luogo di pellegrinaggio. Nella nottata fra martedì e mercoledì il fiume ha raggiunto un livello di 2.5 m, fortunatamente bene lontano dai 4.5 m che sono stati registrati il 18 giugno 2013.

A differenza di 5 anni, la ricostruzione si è ma molteplice quasi stessa. Il individuale è entrato in azione già a le 3.00 del mattino per badare de la grotta, con l’installazione di un sistema anti-alluvione composto da sacchi tubolari pieni d’acqua sovrapposti l’uno all’altro sino all’quota desiderata.

L’accesso al santuario è permesso solo in parte. La direzione del Santuario, assieme a le forze dell’ordine, non ha potuto far altro che sbarrare i cancelli: la grotta è inaccessibile a i pellegrini, così come le piscine e le fontane laddove da 150 anni si bagnano persone sane e ammalate per chiedere una grazia a la Madonna.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia paragone DOPPIO clicca qua

Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia paragone QUADRUPLO clicca qua

Per le previsioni meteo del globo clicca qua

Per le previsioni meteo d’Europa clicca qua

Per le previsioni meteo in Italia clicca qua

Per le previsioni meteo de la tua regione clicca qua

Per le previsioni meteo televisive clicca qua

Per le previsioni meteo del moto ondoso clicca qua

Per l’quota de la neve clicca qua

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*