Alta pressione sul Mediterraneo ma ancora forti rovesci a spasso, vediamo laddove

L’alta pressione delle Azzorre allunga un braccio verso il Mediterraneo, proteggendo le nostre latitudini dall’influenza delle correnti instabili provenienti dai quadranti occidentali. Nonostante che tutto, il cuore più caldo e costante dell’alta pressione rimane confinato a i versanti europei occidentali e questo determina sull’Italia infiltrazioni d’aria più fresca in arrivo dai quadranti nord-orientali. Queste infiltrazioni favoriscono lo sviluppo di forti rovesci nel corso di le ore pomeridiane e serali su i versanti interni e montani, che immorali da le correnti da nord-est, riescono a spingersi verso la striscia pianeggiante e costiera. A tal proposito l’apice di questa fase instabile verrà raggiunto probabilmente domani, domenica 19 agosto, con forti rovesci che potranno diffondersi agevolmente a i settori costieri su Levante della liguria, Toscana, Lazio, Campania e Calabria. 

La prossima settimana questa movimentazione di aria instabile tenderà in parte ad attenuarsi a favore di un rinforzo più deciso dell’alta pressione sul Mediterraneo. I forti rovesci nelle aree interne non scompariranno del tutto ma tenderanno in ogni modo ad essere più episodici e angusti a i monti più elevati. Le temperature subiranno un ritocco altro verso l’alto, portandosi su valori abbastanza opprimenti.

Un modifica significante delle situazioni dell’atmosfera viene preannunciato dai modelli a cominciare da venerdì 24 agosto in avanti. L’ultima settimana del mese estivo per eccellenza, potrebbe lasciarci sotto l’influenza di un transizione perturbato alquanto deciso; verrebbero rispolverate le vecchie circolazioni di Libeccio e Maestrale molto caratteristiche dei fronti foltissimi, con esse anche le prime mareggiate di stagione potrebbero essere un’ipotesi accettabile. Senza dimenticare i forti rovesci che tornerebbero a manifestarsi su diverse delle nostre aree dell’italia, con eventi anche di forte impeto. Ciononostante rimane ancora incerto il comportamento di questa perturbazione sul suolo Italiano, per maggiori dettagli dovremo aspettare ancora qualche giorno. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO dell’italia paragone DOPPIO clicca qua
Per le SUPER PREVISIONI METEO dell’italia paragone QUADRUPLO clicca qua
Per le previsioni del tempo globali clicca qua
Per le previsioni del tempo in Europa clicca qua
Per le previsioni del tempo dell’italia clicca qua
Per le previsioni del tempo de la tua regione clicca qua
Per le previsioni del tempo televisive clicca qua
Per le previsioni del tempo del moto ondoso clicca qua
Per l’altitudine de la neve clicca qua

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

I commenti sono chiusi.