ATLANTICO BASSO: vi facciamo vedere la PIOGGIA per quasi tutte le zone dell’italia

Quando si prevede la pioggia, l’osservatore volge quasi sempre il suo sguardo ad ovest. Giusto ad ovest del nostro Continente è presente quel grosso serbatoio di aria umida, o meglio una vera e propria “fabbrica” di pioggia, che si chiama Oceano Atlantico.

Le precipitazioni possono arrivare anche da est o da nord, ma si tratta in genere di eventi che bagnano la nostra Peninsula in maniera discontinua e incostante. Conseguentemente, se manca l’ingerenza atlantica, la pioggia non è quasi mai “democratica” sul nostro Paese.

Le correnti dell’atlantico sono dunque le uniche a garantire passaggi perturbati in sequenza sull’Italia, piogge bene distribuite e la neve su le Alpi dall’autunno a la primavera.

Il solo Atlantico ma non basta per avere la pioggia da le nostre parti. Se le correnti occidentali risultano “spalleggiate” da un’alta pressione delle Azzorre troppo invadente, esse portano pioggia solo su i paesi del nord e del centro Europa, lasciando il Mediterraneo e l’Italia sotto un tempo temperato e secco.

Per evitare che accada questo, o meglio per poter “beneficiare” appieno del flusso perturbato in Italia, si deve ricorrere al celebre ATLANTICO BASSO. Presupposto indispensabile per avere questa condizione è la presenza di un alta pressione più o meno fermo in sede scandinava o sul nord Europa.

Attenzione ma! L’alta pressione in questione deve isolarsi e non avere rapporti con il subtropicale in quota (il celebre “cordone ombelicale con l’alta pressione sub-tropicale). Se così non avviene la nostra Peninsula si ritrova nella stabilità più assoluta, con la pioggia che diventa un miraggio sotto ogni opinione.

Se il anzidetto cordone ombelicale viceversa viene spezzato, l’alta pressione scandinavo si isola, deviando tutte i fronti più a sud. In poche parole, il flusso atlantico incontra in questo caso una porta aperta verso la nostra Peninsula e tutte i fronti sono nostre.

Ad aggiungere un tassello a favore de la pioggia ci pensa in genere lo medesimo Mediterraneo. Se le acque del mare vengono giustamente solleticate, si creano i presupposti per depressioni in sede Italica che finiscono inevitabilmente per attirare altri nuclei perturbati dall’Oceano verso di noi.

La natura essendo indolente cerca di seguire i percorsi a lei più affini per far meno fatica. E’ palese allora che una bassa pressione sull’Italia sia un invito nettamente superiore per altre perturbazioni da ovest piuttosto che un robusto alta pressione posizionato più a nord.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia comparazione DOPPIO clicca qua
Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia comparazione QUADRUPLO clicca qua
Per le previsioni del tempo del globo clicca qua
Per le previsioni del tempo in Europa clicca qua
Per le previsioni del tempo in Italia clicca qua
Per le previsioni del tempo de la tua regione clicca qua
Per le previsioni del tempo in TV clicca qua
Per le previsioni del tempo del moto ondoso clicca qua
Per l’altitudine de la neve clicca qua

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*