Avviso neve: l’inverno sta per piombare sull’Italia, ecco tutte le regioni colpite

Neve: possibile ritorno del freddo e delle nevicate nel corso della prossima settimana

  • Maltempo in queste ore all’estremo sud

    In queste ore insistono dei rovesci al meridione, soprattutto sulla Sardegna meridionale, Calabria e sulla Sicilia, dove si fa sentire l’azione della goccia fredda nei pressi del nord Africa che sta apportando violente precipitazioni in Tunisia, con disagi e allagamenti. Su queste regioni, come mostrato dai modelli del nostro centro di calcolo, anche nella giornata di domani saranno da mettere in contro forti temporali e piogge a carattere di nubifragio, mentre sul resto d’Italia la coperta anticiclonica in allungamento da nord-ovest garantirà condizioni stabili e soleggiate. Le temperature guadagneranno qualche grado e si riporteranno lievemente al di sopra della media stagionale, soprattutto nel fine settimana.

    Ondata fredda la prossima settimana: quante possibilità

    Pausa stabile e soleggiata quindi nel fine settimana con assenza di piogge sulla penisola. La pausa sarà breve, soprattutto al sud ancora interessato da piogge e temporali. Nel corso della prossima settimana, soprattutto tra mercoledì e mercoledì, l’innalzamento dell’anticiclone verso nord, nord-est, consentirà la discesa di una massa d’aria molto fredda verso sud che potrebbe colpire anche l’Italia. I modelli non sono ancora perfettamente concordi nel localizzare la colata gelida in discesa verso sud. Secondo l’ultimo run del modello americano GFS, tra lunedì e martedì la colata fredda si dirigerà verso i Balcani, sfiorando l’Adriatico dove si potrebbe avere qualche nevicata a bassa quota prima del ritorno dell’alta pressione. Freddo e neve invece insisterebbero ad est della nostra penisola, con ritorno delle nevicate in pianura in molti Stati. Secondo il modello europeo ECMWF invece, la colata fredda interesserebbe più direttamente l’Italia, con l’isolamento di una goccia fredda proprio a ridosso della nostra penisola.

  • Neve e freddo in vista

    A prescindere da come andranno realmente le cose, la colata fredda sembra ormai essere certa e le temperature, dopo il temporaneo rialzo di questo fine settimana, torneranno a calare anche in maniera sensibile sulla penisola. Ovviamente se dovesse prevalere l’ipotesi europea, oltre il freddo tornerebbero anche le nevicate a quote basse sulla penisola, inizialmente in Adriatico e successivamente anche in altre regioni. Si tratta ancora di ipotesi ma un ultimo sussulto invernale potrebbe arrivare fuori tempo massimo. Come sempre restate sempre aggiornati con noi e seguite il nostro sito meteo per scoprire il tempo previsto nelle prossime ore o i prossimi giorni. Inoltre, non dimenticate di seguirci anche e di iscrivervi al nostro canale youtube.

Iscriviti alla nostra newsletter

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO italiane confronto DOPPIO clicca qua
Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia confronto QUADRUPLO seleziona qui
Per le previsioni meteo globali clicca qui
Per le previsioni d’Europa seleziona qui
Per le previsioni meteo in Italia seleziona qui
Per le previsioni del tempo regionali passa qui
Per le previsioni meteo in TV clicca qui
Per le previsioni del moto ondoso clicca qui
Per l’altezza della neve clicca qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Ciascun meteorologo dipende da questi prodotti di modelli fisico-matematici per interpretare l’evoluzione a lungo termine .

Le osservazioni irregolari spaziate vengono elaborate attraverso l’assimilazione di dati e tecniche di obiettivo valutazione , che eseguono il controllo di qualità e ottengono valori in posizioni che possono essere impiegato dagli metodi matematici del modello.

Le previsioni del tempo sono la l’applicazione dell’utilizzo di scienza e tecnologia per predire il loro stato dell’atmosfera a altro tempo e posizione.

Le aree di bassa pressione sull’Europa, hanno il loro centro sulla Polonia e l’Egeo.

Stabile temperature, massime fra quattordici e 10.

Nord : Bella giornata di sole con una foschia nella prima mattina nelle pianure centro-orientali e alcune inoffensive nuvolosità sul Friuli. Temperature Verso l’alto, massime tra 14 e 17.

Centro: Principalmente soleggiato, tranne alcuni sparsi ispessimenti che arrivano in Toscana con pioviggine locale nelle aree settentrionali industrie nella notte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*