Brutto tempo, bufera spazza via 300 mila alberi: è disastro ambientale

  • L’altopiano dei Sette Comuni sotto scacco de la tempesta. Secondo le prime rilevazioni, spazzato via il 10% del patrimonio boschivo

    Altopiano dei Sette Comuni

    Altopiano dei Sette Comuni, 300 ila alberi eliminati. Immagine Il Giornale di Vicenza

    Asiago, la bufera sradica 300 mila alberi dell’Altopiano. Una vera ecatombe

    L’Altopiano d’Asiago è devastato dal brutto tempo. La bufera che ha imperversato su le zone boschifere de la pianura che sorge dintorno a i Sette Comuni ha concesso solo nelle scorse ore un momento di tregua, utile a permettere a i tecnici del Patrimonio di compiere un primo sopralluogo: lo situazioni è agghiacciante.

    Perso il 10% del patrimonio bischifero

    Secondo le prime esame, compiute grazie a un elicottero che ha sorvolato la area, sarebbero circa 300 mila gli alberi spazzati via dalla tempesta: un danno secondo solo a quello causato dalla Prima Guerra Mondale. La popolazione de la area è sotto shock, si temono danni corposi per l’economia e il turismo locali. Le ripercussioni potrebbero percepirsi per un intero decennio, causando perdite monetarie a i comuni e a le numerose aziende di legname de la area.

    I Sindaci: “Danni incalcolabili

    Amare le parole di Ivo Boscardin, azzurre di Enego, piccolo comune di appena 1.600 anime del vicentino: “La piana di Marcesina non c’è più – ha spiegato il sindaco – I danni all’ecosistema sono incalcolabili. Nemmeno la guerra ha ridotto Marcesina così“.

    Dichiarazioni che fanno il paio con quelle del Azzurre di Asiago: “Sono stati vanificati cent’anni di ricostruzione boschiva e pianificazione forestale“.

    L’Altopiano dei Sette Comuni

    L’Altopiano dei Sette Comuni, conosciuto anche come Altopiano di Asiago per via del centro più rilevante da cui prende il no,e è una distesa pianeggiante che sorge su le Alpi Vicentine, nella area del nord de la zona veneta. In tutto, dintorno all’altopiano vivono circa 21 mila abitanti, distribuiti fra i piccoli comuni di Asiago, Lusiana, Enego, Roana, Rotzo, Gallo, Foza e Conco. La particolarità del posto è che esso appartiene per il 90% a la collettività, ovvero non è dominato né dal demanio pubblico né da confidenziali, secondo una regolamentazione che dà vita a la Federazione dei Sette Comuni. Intanto che la Grande Guerra, la area è uno dei primarie campi di battaglia e nella area, si narra, è sparato il primo colpo di cannone che sancì l’inizio del coinvolgimento bellico italiano.

  • Fonte

    Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

    Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

    www.la-meteo.it
    la-meteo.it

    Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia paragone DOPPIO seleziona qui
    Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia paragone QUADRUPLO seleziona qui
    Per le previsioni del tempo del globo seleziona qui
    Per le previsioni del tempo in Europa seleziona qui
    Per le previsioni del tempo in Italia seleziona qui
    Per le previsioni del tempo de la tua regione seleziona qui
    Per le previsioni del tempo in TV seleziona qui
    Per le previsioni del tempo del moto ondoso seleziona qui
    Per l’altitudine de la neve seleziona qui

    www.la-meteo.it
    la-meteo.it

    Ti potrebbero interessare anche:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    *