Calo delle temperature al nord, instabilità residua al sud, poi l’anticiclone

Una nuova parentesi di tempo INSTABILE interessa proprio in queste ore il bacino centrale del Mediterraneo. Troviamo un corpo nuvoloso legato al passaggio di un fronte freddo che scivola sulle regioni del centro Italia, accompagnato da alcune precipitazioni ed un ribasso della temperatura che da questa sera si farà sentire a partire dal nord. Dietro le quinte, l’attore protagonista della scena rimane sempre lui, il forte anticiclone sull’Europa occidentale. Il periodo a cavallo tra il termine della seconda e l’arrivo della terza decade di marzo, sarà ancora influenzato dai capricci di questa grande figura di alta pressione. Tra martedì, mercoledì e giovedì, le precipitazioni saranno più probabili nelle due isole maggiori, qualche isolato piovasco atteso anche su Campania, Calabria, Puglia e Basilicata.

La cartina di previsione mostra le aree d’Italia in cui giovedì 21 mattina, saranno più elevate le probabilità di PIOGGIA con accumuli superiori ai 5 millimetri:

Al nord il cielo risulterà sgombero da nuvolosità significativa ma dovremo aspettarci una riduzione piuttosto significativa delle temperature soprattutto nei valori minimi notturni. Un ultimo colpo di coda della stagione invernale che coinciderà con l’equinozio di primavera che coincide anche con l’esordio della cosiddetta, primavera astronomica. Sulle regioni settentrionali tra mercoledì e giovedì potrebbero apparire gli ultimi valori negativi della temperatura alle quote pianeggianti.

La cartina di previsione sulle precipitazioni riferita alla notte tra mercoledì e giovedì, mostra un corpo nuvoloso ricco di pioggia a cavallo tra le due isole maggiori. Al nord sono previste condizioni limpide ma piuttosto fredde soprattutto durante la nottata:

Dalla seconda metà della settimana, tutti i modelli sono concordi nella previsione di un rinforzo anticiclonico sull’Europa centrale ed occidentale. L’ultima settimana di marzo potrebbe trascorrere sotto condizioni atmosferiche stabili su gran parte del territorio italiano e le temperature sono previste in generale aumento. Sulle regioni dell’Italia settentrionale proseguirà una cronica assenza di pioggia anche nell’ultima decade del mese.

Questo nuovo anticiclone avrà ovviamente ripercussioni anche sul tempo previsto sull’Europa; i paesi oltralpe potranno sperimentare nuovamente temperature sopra la media, le correnti instabili oceaniche saranno confinate alle latitudini settentronali del nostro continente.

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it
 

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia confronto DOPPIO passa qui
Per le SUPER PREVISIONI METEO italiane confronto QUADRUPLO seleziona qui
Per le previsioni meteo globali clicca qui
Per le previsioni d’Europa seleziona qui
Per le previsioni meteo italiane passa qui
Per le previsioni meteo della tua regione passa qui
Per le previsioni meteo in TV clicca qua
Per le previsioni del moto ondoso clicca qua
Per l’altezza della neve passa qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

 

Qualunque meteorologo dipende da questi prodotti di modelli fisico-matematici per interpretare l’evoluzione del futuro prossimo .

Gli elementi principali input dai servizi meteorologici nazionali sono le osservazioni di superficie dalle stazioni meteorologiche automatiche al livello superficiale e dalle boe meteorologiche in mare.

La tecnologia che studia il prossimo temporale, come definito sopra, è conosciuto come meteorologia.

Le linee che circondano le zone di bassa pressione e di alta pressione sono chiamate isobare e indicano i punti al di sopra di una data pressione.

Temperature in calo, massime fra 11 e 12.

Sud: alcuni cloud tra Campania, Molise e Gargano senza fenomeni, soleggiato o più velato l’altro lato della moneta regioni.

Fissa temperature, massime fra undici e dodici. Sud: Beautiful giornata di sole con cielo sereno o nuvoloso, per segnalare solo un velo non danneggiato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*