Centro Meteo europeo, Estate 2018, MAPPE con focus Italia

LINK METEO SUGGERITO DI OGGI
Meteo Italia, le previsioni del tempo tutti i comuni, aggiornamenti 24/24 ore


immagine 1 articolo 50966

Abbiamo estrapolato dal celebre Centro Meteo europeo (ECMWF) le previsione della stagione, per altro disponibili su base mensili, e anche inserito in questo ampio approfondimento le cartine, per meglio illustrare l’evoluzione meteo dei prossimi mesi.

Le linee di tendenza di ECMWF solitamente sono contenute riguardo ad altri centro meteo eccezionali, che con maggior frequenza aggiornano le indicazioni sul trend della stagione.

Un chiarimento ancora: la nostra è una recensione di un’elaborazione scientifica.

Abbiamo cercato di interpretare con accuratezza e riguardo quanto indicano le ultime elaborazioni del Centro Meteo europeo. Abbiamo sottolineato al lettore come utilizzate le previsioni stagionali sfruttabili in un articolo, come intendere le cartine.

Non diremo se condividiamo ovvero no questa previsione perché il Centro Meteo europeo è un’autorevolezza, quandanche dobbiamo rammentare che questi sono prodotto che necessitano di avere conferma ne i bollettini meteo che ad oggi, hanno una buona affidabilità mediamente in uno zona temporale sino a 3-5 giorni.

Tuttavia, quandanche il Centro Meteo fonte dei dati è importante, rammentiamo ancora una volta che questo approfondimento prospetta situazione che saranno da confermare con le previsioni meteo attenti a più breve scadenza. Dal modello numerico si ottengono indicazioni molto utili su come potrebbe essere la prossima stagione, in questo caso abbiamo estrapolato le indicazioni per l’Estate 2018.

Il Centro Meteo europeo emette le previsioni stagionali a marchio ECMWF, in specifico noi abbiamo rilevato dati e cartine dal progetto Copernicus.

CHI E’ IL CENTRO METEO EUROPEO
Il Centro meteo europeo nasce per le previsioni a medio termine, la sigla deriva da European Center Medium Weather Forecast, ovvero ECMWF.
E’ un’organizzazione intergovernativa sostenuta da 20 Stati membri europei e 14 Stati cooperativi. Da certi anni sono disponibili previsioni mensili e per le prossime stagioni, e dunque non solo per la prossima Estate, ma anche per il prossimo Autunno.

IN SINTESI, COME SARA’ L’ESTATE 2018
ECMWF prospetta per la stagione estiva anomalie climatiche a tratti cospicui per l’Europa e l’Italia.

Nel nostro Paese, le maggiori anomalie si avrebbero nel Centro Nord del Paese, laddove l’Estate sarà più calda riguardo a la media e con meno piogge. L’elemento di maggiore anomalia appare quello pluviometrico, con una diminuzione de la piovosità maggiormente nelle zone del Nord dell’italia, in specifico nella regione alpina. E a la riduzione delle piogge si sommerà anche quella delle temperature più elevate de la soglia media.

NO ALLARMISMI
ECMWF – Copernicus prospetta una stagione anormale, ma non si vedono indicazioni per formulare previsioni pericolosi. Di certo la fenomenologia che stiamo osservando da aprile ad oggi ci porta a credere affidabile la previsione di AccuWeather in merito a gli estremi meteo sull’Europa, ed in parte anche in Italia, ma le due previsioni sono diversissime.

Di scarso valore abbiamo letto e pubblicato quanto prospettato dal Centro Meteo americano AccuWeather per l’Estate 2018, con previsioni da shock: caldo estremo al Nord e parte del Centro, con temperature anche di 38°C in Valle Del Po. In simile area si avrebbe siccità con persino il rischio di incendi, ovvero eventi meteo estremi.
Oltre a questo, il Sud Italia patirebbe di instabilità atmosferica che avvierebbe situazioni favorevoli a la genesi di alluvioni lampo.

Per chi volesse leggere l’ampia esame che abbiamo pubblicato, potrà accedere mediante questo link: METEO d’Estate, AccuWeather previsioni da SHOCK, estreme.

ECMWF – Copernicus, vi facciamo vedere in sintesi mese per mese la linea di tendenza



immagine 2 articolo 50966



immagine 3 articolo 50966

GIUGNO 2018
Temperature. In Italia si avrebbero temperature diffusamente maggiori a la media di circa 1°C, valore mensile neppure eccessivo. Al Sud Italia del versante tirrenico l’anomalia sarebbe più contenuta, per essere nulla nelle regioni interne di Sardegna e di Sicilia.

Per intenderci, sarebbero un mese attendibile per la temperatura. Forse ci saranno passaggi di caldo, ma non così prolungate da generare anomalie estreme. Una differenza dalla media di riferimento di 1°C è irrisoria di questi tempi, e sarà percepita come condizione termica normale.

Piovaschi. Si avrebbero anomalie inopportune in Valle Del Po, maggiori nel Veneto ed in Lombardia, laddove pioverebbe meno riguardo a la norma. Pioverebbe oltre la media su parte delle Alpi, così anche tratti dell’alto Tirreno e del Golfo di Taranto.
Altrove si avrebbero piogge nella media, dunque in buona parte del Centro Sud prenderebbe avvio la stagione asciutta che è peculiare delle zone a tempo mediterraneo.



immagine 4 articolo 50966



immagine 5 articolo 50966

LUGLIO 2018
E’ il mese il più caldo dell’anno ad eccezione del Sud Italia, ma per pochissimo, è viceversa agosto. Ad agosto 2018, il Centro Nord Italia, secondo le previsioni, avrebbe temperature ancora sovra la media di circa 1°C su base mensile, con estremi maggiori in Emilia.
Temperature meno atipiche nel basso Tirreno, e nella media in Sardegna ed in Sicilia.

Probabilmente le anomalie si avrebbero per probabili passaggi di calore più caparbi riguardo a quelle di giugno, cosa che è del tutto normale, mentre è meno nella norma le anomalie di 2°C in Emilia, regione che vede poche piogge in luglio (per altro è predetto un deficit), e dunque ci potrebbero essere disagi per le regioni agrarie.

Piovaschi. Su buona parte d’Italia si avrebbero un deficit pluviometrico, più accentuato sul Nord Italia, specialmente nella regione alpina.
Al Centro Sud e le Isole Maggiori le precipitazioni sarebbero nella media, ma da queste parti il mese di luglio è asciutto e caldo perché influenzato dal tempo mediterraneo.

Luglio è un mese chiave dell’estate, le anomalie che vediamo nelle cartine sono contenute, ma non pericolosi. In passato si è visto di molto peggio. Eppure, queste sono previsioni, e non è escludibile che la condizione possa nella realtà divenire più anormale di quanto prospettato.

In una visione d’insieme come quella mensile, si possono mascherare benissimo passaggi di calore eccezionali. Quello che appare rilevante è che sono predette anomalie climatiche che determineranno più caldo de la media e pioverà meno.



immagine 6 articolo 50966



immagine 7 articolo 50966

AGOSTO 2018
Anche questo mese sarà atipico per diversi aspetti meteorologici. Sono attese temperature maggiori a la media di oltre 1°C al Centro Nord, con maggiore anomalia in Valle Del Po, e nelle regioni interne dell’Italia del centro. Caldo di poco sovra la media anche nel resto d’Italia, stavolta anche nelle Isole Maggiori.

Come da tradizione consolidata, il mese potrebbe essere più caldo de la media. Forse per un’ondata di caldo intensa nella prima parte del mese.

Piovaschi. Il trend estivo inizia a cambiare verso la normalità nella pianura veneto-friulana, in Sardegna, Calabria e Sicilia. Altrove si avrebbe pioverebbe meno riguardo a la media.

CONSIDERAZIONI – esame in completamento
Dopotutto, si profila una stagione estiva con forti anomalie maggiormente al Centro e Nord Italia, ancora una volta calda e più asciutta riguardo a la media.

1°C DI ANOMALIA, CERCHIAMO DI CAPIRE IL SIGNIFICATO
Ci siamo chiesti a che cosa potesse equivalere 1°C di anomalia climatica su base mensile determinato da un modello numerico della stagione, maggiormente quante passaggi di calore potrebbe celare questa previsione?
Orbene, la risposta non c’è, e l’argomento è complesso.

Le previsioni stagionali offrono una valutazione d’insieme del trend, la rappresentazione numerica si rivela poco utile se considerata attento, in realtà essa appare più adatta se interpretata come una grandezza di anomalie, non di valori attenti. Per intenderci, la previsione è solo un’indicazione di massima di anomalie climatiche.

L’applicazione de la previsione della stagione è utile in diversi ambiti: da quello agreste a quello energetico, ma la previsione non è deducibile dalla sola osservazione delle cartine che abbiamo pubblicato in questo ampio articolo di approfondimento.

Innanzitutto, le previsioni stagionali sono un prodotto preciso, non una burla de la meteorologia come a volte viene fatto intendere chissà perchè. Sono dei prodotti di considerevole valore aggiunto che in ogni modo vanno interpretati e commentati sempre lamentando che si tratta di proiezioni che necessiteranno conferma.

ANOMALIE CLIMATICHE COSTANTI
In una visione d’insieme osserviamo, anche dal modello numerico europeo, che le stagioni di una volta, per ora non ci sono, che le fluttuazioni del tempo, che esse siano dovute al Global Warming o da mutamenti naturali, hanno alterato l’andamento delle stagioni.

ESTATI SEMPRE PIU’ CALDE E ASCIUTTE
Il trend di questi ultimi anni sembrerebbe essere confermato anche per l’Estate 2018 dal modello numerico europeo, con tempo che potrebbe essere meno piovigginoso riguardo a la media, magari con piogge derivanti da forti rovesci intensi, e temperatura media superiore a quello che viene ad oggi considerato il valore normale.

Caldo e meno piogge generano sofferenza idrica, siccità.

Peraltro, osserviamo un crescita di piogge violente, che avvengono in tempi brevi scaricando al suolo considerevoli quantitativi d’acqua. Non raramente queste forti piogge sono causa di nubifragi, ovvero quei eventi atmosferici chiamati dai mass media bombe d’acqua.

UNA PREVISIONE CHE GRADUALMENTE DIVENTA ATTUALITA’
Abbiamo attivato una rubrica che si occuperà del controllo delle ondata di calore verso l’Italia, e solo nelle prossime 2 settimane se ne individuano bene 2. La prima nel finire di questa settimana, una seconda i primi di Giugno, con l’avvento de la stagione estiva meteorologica, che inizia 3 settimane prima di quella astronomica.

Seguiranno ulteriori aggiornamenti

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO dell’italia paragone DOPPIO clicca qua

Per le SUPER PREVISIONI METEO dell’italia paragone QUADRUPLO clicca qua

Per le previsioni meteo del pianeta clicca qua

Per le previsioni meteo d’Europa clicca qua

Per le previsioni meteo dell’italia clicca qua

Per le previsioni meteo de la tua regione clicca qua

Per le previsioni meteo in TV clicca qua

Per le previsioni meteo del moto ondoso clicca qua

Per l’quota de la neve clicca qua

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*