Festival dei nubifragi acquazzoni in attivazione a iniziare dal nord

SITUAZIONE: una saccatura da ovest sta sfondando in maniera sempre più decisa sul Mediterraneo del centro. Le conseguenze de la sua azione oggi si avvertiranno principalmente su le zone del Nord con una accentuazione de la tendenza perturbata, ma da mercoledì la fenomenologia si presenterà anche al centro.

EVOLUZIONE: fra giovedì e venerdì andrà isolandosi una goccia fredda in quota su le nostre zone del centro e del mezzogiorno, che andrà a favorire altre situazioni perturbate al centro e al sud, mentre al nord la parziale protezione di un cuneo di alta pressione ridurrà il rischio di nubifragi acquazzoni.

INCOGNITA: nel fine settimana la goccia fredda presente al centro e al sud si andrà colmando, ma una nuova insidia potrebbe giungere dal centro Europa, con una saccatura in discesa verso le Alpi, dalla quale potrebbe isolarsi una goccia fredda in quota, in grado di rinnovare l’instabilità durante di domenica al nord e da lunedì anche al centro, ma la previsione risulta particolarmente incerta.

ALTA PRESSIONE: appare tuttavia pronta ad abbracciare l’Italia al minimo passo falso delle saccature dell’atlantico. Sarà dunque una battaglia senza esclusione di colpi, leggete i nostri approfondimenti durante de la giornata per comprendere chi potrebbe prevalere.

TEMPORALI: oggi il modello ne prevede certi principalmente a nord del Po e nel dopopranzo, al centro risulteranno isolati e limitati a Toscana ed Umbria. Mercoledì viceversa la tendenza perturbata risulterà più estesa a grande parte del nord e del centro, con rischio di grandinate locali.

OGGI: al nord presenza di nuvole variabile, a tratti intensa, specialmente nel dopopranzo, con rischio di brevi acquazzoni e locali nubifragi acquazzoni, più probabili a nord del Po e a ridosso delle alture, leggero declino delle temperature. Al centro nubi sparse fra Toscana ed Umbria con brevi acquazzoni probabili durante de la giornata, sul resto del centro un po’ di nubi sparse ma con basso rischio di eventi, temperature quasi fisse sul Tirreno, in aumento sul medio Adriatico. Al sud bello e caldo, con punte di 36°C fra Sicilia e Puglia.  

DOMANI: tempo instabile al nord e al centro con nubifragi acquazzoni qua e la e acquazzoni di pioggia, probabili anche in Sardegna, ancora bello al sud ma con nubi in incremento su la Campania associate a acquazzoni qua e la, in sera peggiora al sud, migliora al nord ovest. Temperature in generale declino.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO dell’italia paragone DOPPIO passa qui
Per le SUPER PREVISIONI METEO dell’italia paragone QUADRUPLO passa qui
Per le previsioni del tempo del pianeta passa qui
Per le previsioni del tempo d’Europa passa qui
Per le previsioni del tempo dell’italia passa qui
Per le previsioni del tempo de la tua regione passa qui
Per le previsioni del tempo televisive passa qui
Per le previsioni del tempo del moto ondoso passa qui
Per l’altitudine de la neve passa qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*