FREDDO in arrivo successivamente l’Immacolata: quanto è affidabile?

Il meteo è come la borsa. Ogni giorno c’è una sorpresa. Da qualche emissione stiamo seguendo con specifico interesse il virtuale episodio invernale che potrebbe attivarsi sul finire del Ponte dell’Immacolata e farci compagnia sino a la metà del mese.

C’è un momento nel quale tutti i modelli prevedevano un’evoluzione veramente votata ad una retrogressione di masse fredde dai quadranti orientali, coadiuvate da un alta pressione di blocco in sede scandinava e accompagnata dalla formazione di regioni depressionarie sul nostro Paese, foriere anche di precipitazioni di neve.

Ora questo quadro è un po’ mutato, si è addolcito, è diventato in fin dei conti meno estremo, certi modelli (come spesso succede quando si parla di incursioni fredde) lo hanno addirittura cancellato, proponendo l’assalto delle correnti miti da ovest senza se e senza ma.

In realtà smontare tutto l’impianto su “due piedi” non sarà così facile: i primarie modelli lo ripropongono ancora, dapprima con risvolti ventosi e freddi un po’ dappertutto, ma con neve a altezze basse solo in Adriatico e al sud; poi presentando anche una “artificiosa” interazione con l’Atlantico e con così di neve da addolcimento al nord.

L’significativo attualmente è cogliere: ci sarà o no questo affondo freddo da nord? La risposta è probabilmente SI, ma quel “probabilmente” non vale oltre il 55%, perché la condizione è più che mai disordinata e l’Atlantico non ha molta voglia di farsi BLOCCARE da gli scambi meridiani.

Per questa ragione riteniamo attualmente scarsamente affidabile (25%) l’ipotesi più fredda: quella che prevederebbe poi anche un inserimento più netto dei venti da EST GELIDI.  

Molto possibile viceversa appare la penetrazione entro metà mese di venti MITI da OVEST a chiudere l’episodio trascinandoci sino a Natale con un tempo variabile ma non freddo. (attendibilità media: 65%).

RIASSUMENDO:
fra il 10 ed il 12: aria fredda sull’Italia, neve probabile su medio Adriatico e meridione a bassa quota, non necessariamente in pianura.
fra il 13 ed il 15: aumento delle temperature da ovest ma non necessariamente accompagnato da nevicate.
 

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO in Italia paragone DOPPIO clicca qua
Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO in Italia paragone QUADRUPLO clicca qua
Per le previsioni meteo globali clicca qua
Per le previsioni meteo d’Europa clicca qua
Per le previsioni meteo in Italia clicca qua
Per le previsioni meteo de la tua regione clicca qua
Per le previsioni meteo in TV clicca qua
Per le previsioni meteo del moto ondoso clicca qua
Per l’quota de la neve clicca qua

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*