GROSSO: “la crisi dell’estate? Non esiste più, solo eventi”

REDAZIONE: abbiamo notato che i lettori vanno maggiormente a cercare il commento e l’esame del modello europeo sul portale? E’ vero che risulta spesso il modello più affidabile?
GROSSO: non esiste un modello totalmente affidabile. La previsione migliore nasce dal gioco di squadra. Nessun modello ha mai la soluzione in tasca a priori, specialmente nel lungo termine. Dal comparazione fra le emissioni nasce, anche grazie all’esperienza del previsore, la linea di tendenza più affidabile. Certo un modello può individuare con largo anticipo ma solo a grande linee uno schema barico preponderante; dovrà poi fare i conti anche con gli altri. In questo caso nel breve termine il modello europeo si è guadagnato più “stima” riguardo a quello americano, nel medio e nel lungo termine diciamo che le prestazioni si alternano con un piccolo vantaggio per l’americano. Talvolta certe situazioni estreme vengono mostrate, poi ascose ed infine riproposte con forza: la bravura del previsore sta nel “segnarsi” quell’ipotesi e nel non scartarla a priori, perché potrebbe essere quella la chiave di volta per cogliere che tempo farà.

REDAZIONE: l’estate verrà attaccata da le saccature dell’atlantico?
GROSSO: ci saranno dei break perturbati, maggiormente fra nord e centro, il primo è predetto fra venerdì e le prime ore di sabato al nord, il secondo fra il 13 ed il 15 fra nord e centro, mentre per qualcosa ancora interessante bisognerà probabilmente attendere l’inizio de la terza decade di agosto, ma in ogni caso si tratterà di eventi, non esiste più la rottura della stagione classica, appartiene al passato. E’ capace che la stagione resti longeva e sopravviva quasi “intatta” come minimo sino a metà settembre, praticamente morirà di vecchiaia, non certo di infarto.

REDAZIONE: sono attesi forti rovesci intensi?
GROSSO: è facile che venerdì intervengano forti rovesci di una certa rilevanza al nord, anche perché il gradiente delle temperature fra nord e sud delle Alpi risulterà elevato e qualche contrasto dovrà inevitabilmente scaturirne. Aldilà dei forti rovesci anche brutali che annualmente si verificano sul nostro Paese, viene ma data troppa importanza a eventi che sino a qualche anno fa non avrebbero mai trovato campo in cronaca e maggiormente, oltretutto si paventano grandinate eccezionali, spaventando la popolazione come se si trattasse di episodi che possono interessare zone estese centinaia di chilometri come fossero nevicate. In realtà le grandinate sono sempre localizzate e solo occasionalmente raggiungono le dimensioni di palline da ping-pong. Raccontare il meteo può essere elettrizzate, ma a patto di raccontare e divulgare le cose correttamente.

REDAZIONE: la proiezione di un mese di agosto tutta pioggia ed instabilità da parte dei modelli che si occupano di previsioni stagionali è inesatta. 
GROSSO: è la conferma che si tratta di emissioni sperimentali, a le quali va dato il giusto peso, senza pensare che vaticinino il futuro accuratamente estrema.   

REDAZIONE: non la preoccupano tutti questi mesi con temperature sovra le medie su molte regioni del Pianeta?
GROSSO: certo che si, francamente anch’io non mi aspettavo una simile deriva climatica, ma ritengo avventato affermare che gli circostanze futuri saranno ancora più estremi, così come attribuirne le colpe essenzialmente o esclusivamente all’uomo.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia comparazione DOPPIO clicca qua
Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia comparazione QUADRUPLO clicca qua
Per le previsioni del tempo del pianeta clicca qua
Per le previsioni del tempo d’Europa clicca qua
Per le previsioni del tempo in Italia clicca qua
Per le previsioni del tempo de la tua regione clicca qua
Per le previsioni del tempo in TV clicca qua
Per le previsioni del tempo del moto ondoso clicca qua
Per l’quota de la neve clicca qua

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

I commenti sono chiusi.