I numeri di NOVEMBRE: piacevole e secco su molte regioni d’Europa

La retrogressione fredda avutasi nella terza decade di novembre non è servita ad abbattere il sopramedia delle temperature a livello europeo che si era fatto davvero gravoso nelle prime due decadi del mese in questione.

Il risultato finale è un novembre quasi da ogni parte più caldo del normale. Laddove vedete i colori più accesi gli esuberi dalla media sono stati fra i 3 e i 5°, laddove vedete i colori più affievoliti fra 1 e 3°.

Hanno chiuso mediamente termica compiuta la Peninsula Iberica, la Bretagna, parte dell’Inghilterra, l’Irlanda e le nostre due Isole Maggiori.

Un po’ di sottomedia (fra 1 e 3°) lo avevamo avuto solo fra la Bielorussia e la Moldavia, sull’estrema destra de la mappa.

Molto critico è risultato anche il quadro precipitativo segnatamente sull’Europa centro-orientale. Laddove vedete il colore rosso è piovuto il 20% dell’atteso. Il marrone scuro mette in luce piogge fra il 20 e il 50% dell’atteso, mentre il marrone chiaro fra il 50 e il 75%.

Per questo che concerne l’Italia, è viceversa un mese molto piovigginoso al nord, su la Sardegna, la Sicilia e l’estremo sud, laddove si contano piogge fra il doppio e il triplo riguardo a la media.

Abbastanza piovigginosa anche la Peninsula Iberica, il sud de la Francia e parte dell’Europa sud-orientale fin a le sponde del Mare Nero.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO dell’italia paragone DOPPIO passa qui
Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO dell’italia paragone QUADRUPLO passa qui
Per le previsioni del tempo del globo passa qui
Per le previsioni del tempo in Europa passa qui
Per le previsioni del tempo dell’italia passa qui
Per le previsioni del tempo de la tua regione passa qui
Per le previsioni del tempo in TV passa qui
Per le previsioni del tempo del moto ondoso passa qui
Per l’altitudine de la neve passa qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*