Il tempo e il tormentone vacanze

Da quando sono nato sento parlare di crisi economica, lo scrivevo ne i temi a le medie ne gli anni 80, a i tempi di Craxi e Spadolini, quandanche la condizione di allora fa quasi sorridere riguardo a quella drammatica di oggi.

I soldi sono pochi, pochissimi si fanno tanti sacrifici, si grida indignati a gli sprechi de la politica, a la tassazione selvaggia, al caro benzina, eppure quando arriva il momento di iniziare per le vacanze, bene pochi sanno rinunciare a muoversi del tutto. 

Molti ti diranno che trascorrono le ferie a casa perchè non arrivano a fine mese, in realtà in tanti riusciranno in ogni modo a farsi per lo meno un fine settimana al mare, senza necessariamente approdare all’albergo pluridecorato con tante stelline, magari opteranno per il camping, magari per la pensioncina famigliare, magari dormiranno nel sacco a pelo, ma scapperanno dalla città.

Giusto perchè le giornate trascorsi lontano da casa sono diminuiti, li si organizza sperando che siano i più belli dell’anno, senza trascurare nulla. Si passano notti insonni a vagare fra le strutture alberghiere, perchè ormai la vacanza si prenota, saltando l’agenzia, direttamente in rete, cercando commenti consolanti che molto spesso non arrivano, perchè nessuno resiste a la tentazione di sorvegliare a i turisti che hanno dato un giudizio cattivissimo di quell’albergo o di quel campeggio, un’opinione che peserà come un macigno su la scelta de la breve vacanza.

Incidono poi molto le fotografie con tutte quelle piscine bleu a spiccare su tutto ne i siti dei propri alberghi. Si guarderà a la grandezza delle stanze, all’efficienza dell’animazione (che certi tra l’altro detestano), a la divario dalla spiaggia, a la vicinanza dai primarie servizi, a la pulizia e naturalmente al livello de la ristorazione, senza tralasciare le situazioni dell’atmosfera e ambientali.

“Vedi quella pineta? Quella porta zanzare!”. Questo uno dei commenti che potranno emergere. “quel posto lì è troppo ventoso, c’è il Maestrale 3 giorni su 4 e il bambino mi prende freddo”, “qua ogni nel primo pomeriggio arriva il temporale dall’interno, non fai a tempo a goderti una partita di bocce in spiaggia e buum, devi scappare via”. “Qua non tira un alito di vento, non c’è mai brezza, è umido e si muore di caldo”. Se si va in montagna i commenti sono anche più cattivi: “questo è un pisciatoio, scartalo prima di tutto”.

Queste convinzioni sono così attaccate che prevalgono anche su le situazioni concreti predette per quella regione nel periodo prescelto per le vacanze. Difficilmente, se si è convinti che una zone sia estremamente piovigginosa, la previsione di una settimana di alta pressione li convincerà a scegliere un alloggio giusto lì.

In ogni modo sia, prima di prenotare, la previsione del tempo diventa importantissima: “se piove e fa freddo minimo il Claudio mi becca un raffreddore”, ma c’è un altro elemento, che spesso molti non considerano quando prenotano una vacanza: la climatizzazione! In albergo spesso è sparata al massimo e talvolta non è nemmeno regolabile autonomamente in stanza. Il climatizzore miete più vittime che un brusco abbassamento delle temperature causato al transizione di un fronte freddo. Il transizione dall’esterno bollente, dal quale si arriva tutti fradici, al salone ristorante può essere drammatico per un bambino, nonostante che questo in pochi se ne preoccupano, e lo mandano a tavola mezzo nudo, a parte poi ritrovarsi il pargoletto con la bronchite.

In fin dei conti la vacanza nasconde molte insidie, ma è chiara, per molti anche a costo di ulteriori sacrifici o debiti, vacanza è principalmente evasione da un’esistenza stressante e afflitta, checché ne dicesse la buonanima del signor Marchionne.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO dell’italia paragone DOPPIO seleziona qui
Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO dell’italia paragone QUADRUPLO seleziona qui
Per le previsioni del tempo del pianeta seleziona qui
Per le previsioni del tempo in Europa seleziona qui
Per le previsioni del tempo dell’italia seleziona qui
Per le previsioni del tempo de la tua regione seleziona qui
Per le previsioni del tempo televisive seleziona qui
Per le previsioni del tempo del moto ondoso seleziona qui
Per l’quota de la neve seleziona qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*