Inaspettati pericolo estremo, vi facciamo vedere come comportarsi per non rischiare

I inaspettati sono considerati la seconda causa di morte per episodi naturali successivamente le alluvioni. In tutto il globo sono talune migliaia le persone morte annualmente a seguire di folgorazione da inaspettati e diverse altre migliaia sono quelle che sopravvivono a la scarica dell’elettricità con gravi lesioni.


immagine 1 articolo 50980

Quella dei inaspettati sono una realtà con cui si deve convivere costantemente e gli inviti a la prudenza sono confermati anche da le ultime statistiche, che certificano quali siano le attività all’aperto più audace. La maggiore mortalità avviene in quei paesi laddove vengono svolte numerose attività di lavoro all’aperto.

Gli stati più colpiti sono India, Nepal e Bangladesh laddove in talune tempeste elettriche possono essere decine le persone che perdono la vita in un unico evento. Molti erroneamente pensano che il fulmine perda la sua colossale potenza una volta che tocca il suolo.

In realtà si può essere colpiti sia da fulminazione diretta che da fulminazione indiretta, per causa de la dispersione de la carica nel terreno e nell’aria adiacente il bersaglio. I danni da fulminazione diretta spesso provocano la morte, ma vediamo talune buone regole di comportamento da seguire (continua a leggere…)

Continua a leggere »

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO in Italia comparazione DOPPIO seleziona qui

Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO in Italia comparazione QUADRUPLO seleziona qui

Per le previsioni meteo globali seleziona qui

Per le previsioni meteo in Europa seleziona qui

Per le previsioni meteo in Italia seleziona qui

Per le previsioni meteo de la tua regione seleziona qui

Per le previsioni meteo televisive seleziona qui

Per le previsioni meteo del moto ondoso seleziona qui

Per l’altitudine de la neve seleziona qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

I commenti sono chiusi.