Inondazioni e frane: evacuazioni in corso, ci sono vittime. Zone completamente sommerse

Piogge alluvionali e smottamenti stanno mettendo in ginocchio una vasta zona. Foto repertorio

  • Piogge, frane e allagamenti

    In questi giorni tutto il Medio Oriente sta affrontando un’eccezionale ondata di maltempo, con piogge torrenziali e grandinate che sono arrivate anche in pieno deserto, destando curiosità e perplessità tra gli abitanti della zona. La zona più colpita è quella del Pakistan dove sta continuando a piovere senza alcuna interruzione. Le piogge stanno continuando anche in queste ore e numerose zone desertiche sono state invase da acqua e fango a causa di corsi trasformati in fiumi in piena di acqua e fango. Situazione particolarmente grave anche in Siria dove numerosi villaggi sono finiti sott’acqua a causa delle inondazioni.

    Allagamenti e inondazioni in Siria

    Dalla Siria al Pakistan il maltempo di metà aprile ha colpito duramente il Medio Oriente, provocando decine di morti e centinaia di feriti a causa delle pesanti alluvioni e delle frane.Tra Aleppo e Al Bab la pioggia che non dà tregua da più giorni ha determinato l’innalzamento dei fiumi e numerosi allagamenti, tanto che servono gommoni per spostarsi. Situazione anche peggiore in Pakistan, dove il maltempo ha provocato la morte di 39 persone e il ferimento di 135, con danni enormi per l’agricoltura.

    Venti forti e piogge

    Nel Medio Oriente sono state diverse le ondate di maltempo associate a grandinate e piogge torrenziali. Negli ultimi giorni interessati anche Pakistan e Oman, dove oltre le piogge torrenziali, forti venti hanno colpito molte zone del Paese (Fonte:www.rsi.ch).

  • Territori completamente devastati, il video

    Si tratta di zone completamente devastate nelle ultime due settimane ma che hanno visto maltempo diverse volte nel corso degli ultimi mesi. Un territorio fragile, stiamo parlando di un’area estremamente ampia, che arriva sino al Pakistan, con interessamento di molti Paesi. Siria, Iran, Iraq, Afghanistan, Pakistan e Oman bersagliati da piogge alluvionali e grandinate che anche nelle ultime ore sono arrivate a lambire anche le zone desertiche. Di seguito il video (di Alerta Roja) che arriva direttamente dalla Siria e mostra gli allagamenti delle ultime ore e una violenta grandinata colpire una zona prossima al deserto. Buona visione!

  • Peggioramento del tempo in Italia nei prossimi giorni

    Tornando al tempo previsto sulla nostra penisola invece, ci attendiamo sole per la giornata di domani, con venti intensi sulle Isole Maggiori che precederanno invece un peggioramento nella giornata di Pasquetta, quando piogge e temporali potrebbero interessare molte regioni, soprattutto le zone interne ed appenniniche. Per tutti i dettagli seguite come sempre tutti gli aggiornamenti sul nostro sito meteo.

Iscriviti alla nostra newsletter

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI in Italia confronto DOPPIO seleziona qui
Per le SUPER PREVISIONI nazionali confronto QUADRUPLO passa qui
Per le previsioni meteo del globo clicca qua
Per le previsioni meteo in Europa clicca qui
Per le previsioni del tempo nazionali clicca qui
Per le previsioni meteo regionali seleziona qui
Per le previsioni del tempo TV passa qui
Per le previsioni del tempo sui mari seleziona qui
Per l’altezza della neve clicca qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Prima di tutto , scegliere quale modello considera più appropriato per contare su, quindi valutare criticamente i risultati ottenuti.

Mai, tuttavia, a essere preso per oro , e questo vale per ogni prodotto che è pubblicato , non semplicemente per le stime simboliche.

Previsioni previsioni sono create da accumulando dati quantitativi su lo stato presente dell’atmosfera e usando tecnici conoscenza della dei processi atmosferici per proiettare come si evolverà l’atmosfera.

Per quanto concerne le previsioni, si può immaginare, in una semplicistica ricerca, che tutto questa situazione si stia muovendo verso est e quindi dovuto frontiera su Oceano atlantico si sta spingendo nella direzione Europa , così come la vasta area di alta pressione in Portogallo, si estende sul Mediterraneo.

Giovedì passaggio da occidente a oriente di una perturbazione debole con precipitazioni assai estese e lievi. Venerdì e lunedì venti da ovest in quota con nuvolosità variabile ma senza precipitazioni.

Centro: un po ‘di ispessimento irregolare in la prima mattina ma senza degno di nota tendenza , più soleggiato dal pomeriggio. Temperature senza versioni, massime fra 15 e 18.

Temperature stabili, massime fra 19 e 15.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*