Insight tocca terra su Marte, che successo: arrivano le prime immagini


immagine 1 articolo 54378

Era stata lanciata con successo nella scorsa primavera, ci riferiamo a la sonda Insight inviata verso Marte con l’obiettivo di studiare la geologia del Pianeta Rosso. Il decollo del robot avvenne con successo lo scorso 5 maggio con il razzo Atlas V, nel primo lancio interplanetario de la Nasa dalla costa ovest de gli Usa.

La sonda InSight de la Nasa è atterrata su Marte quando in Italia sono circa le 21 di ieri serata, lunedì 26 novembre. Quando ha toccato terra è esplosa la felicità nella sala del Jet Propulsion Laboratory del California Institute of Technology di Pasadena.

Ora sta inviando le prime enormi immagini dal Pianeta Rosso. Mai nella interpretazione è stato così immediato ricevere le immagini da un altro pianeta. Il lander Insight de la Nasa ha dipiegato i pannelli radiosi successivamente l’atterraggio sul suolo di Marte. A bordo del lander sono attivi anche strumenti italiani.



immagine 2 articolo 54378

La missione finora si può considerare compiuta ed è un atterraggio davvero inappuntabile, visto che si trattava del momento più delicato e rispettato di questa fase. Ma la vera e propria missione marziana de la sonda de la agenzia spaziale americana InSight inizia adesso.

Il veicolo dello spazio automatico, per merito del giusto sistema automatico che ne autogestisce le operazioni (tuttavia impartite da terra grazie ad un programma elettronico), ha iniziato in queste ore a mettere in moto gli apparati di bordo.

Il dialogo, certo molto affascinante, richiede eppure tanta pazienza: la domanda che parte dalla Terra arriva su Marte successivamente 20 minuti, poi ne servono altrettanti per ricevere la risposta. Ma sono e saranno anche le immagini a “parlare” in maniera efficace.

L’apertura dei pannelli radiosi permetterà al veicolo di avere l’energia sufficiente per cominciare una lunga attività di esplorazione del sottosuolo del pianeta rosso, con una sonda che ne misurerà la temperatura fin a la profondità di cinque m, rivelando se all’interno di Marte esista una qualche forma di calore.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO in Italia paragone DOPPIO passa qui

Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO in Italia paragone QUADRUPLO passa qui

Per le previsioni meteo globali passa qui

Per le previsioni meteo in Europa passa qui

Per le previsioni meteo in Italia passa qui

Per le previsioni meteo de la tua regione passa qui

Per le previsioni meteo televisive passa qui

Per le previsioni meteo del moto ondoso passa qui

Per l’altitudine de la neve passa qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*