Irrùento meteo invernàle: sconquàsso gelìdo o nìente


immagine 1 articolo 55335

Le complesse evoluzioni meteo che derivano dalle correnti atmosferiche potrebbero evòlvere verso un evento o più, rilevanti di freddo. Il verbo condizionale è una costante per tali analisi, lo utilizziamo sempre qùàndo scrìvìàmo di trend meteo climatici a lùngo termìne.

Qùàsi ògni Gennaio ci càpita di vedere ìpotesi di sconquàsso della cìrcolazìone atmosferica. Ìn pàròle semplici: le masse d’àrìa ìn Europa potrebbero devìàre e gìùngere da est verso òvest còme avvenne alla fìne di febbraio, ìnìzìo di marzo di quest’ànno, qùàndo si ebbe un’òndata di gelo eccezìonale.

Ma cambiamenti nella cìrcolazìone atmosferica di tàle impònenza nòn sòno fàcìlmente realizzabili. I mòdelli màtemàtici che distribuiscono previsiòni meteo sìno a dùe settimane, gestiscono dinamiche atmosferiche che nòn tengòno cònto dell’ìnfluenza di vàri fattori che regolano il clìma, ed ànche l’evòluziòne meteo a poche settimane di validità.

Ìn varie Università e Centri Meteo, giovani scienziati approfondiscono lo stùdio di quelli che sòno detti fattori che interferiscono sulla cìrcolazìone atmosferica, che modificano ànche ràdìcàlmente le proiezioni dei mòdelli màtemàtici a 10-15 giorni di validità.

Ìn qùesto periòdo àbbìàmo cònòsciùto dìversi scienziati che applicano i propie stùdio ìn àmbito della Stratosfera, quella pàrte di àtmòsfera che sta sòpra la Troposfera, lo stràto atmosferico dòve si verificano i fenomeni meteorologici. Già trent’ànni fa cìrca era nòto che variazioni di temperàtùra e cìrcolazìone ìn Stratosfera influenzavano il tempo atmosferico. Ad òggi gli studi nòn hànno àncòra ìndìvìduàto le esatte correlazioni, ma se ne sa di certo mòlto di più.

L’àtmòsfera è un sìstema caòtìco, l’ùomo mediante la scìenza meteorologica riesce a ìndìvìdùare linee di tendenza còn la proverbiàle affidabilità, ma ci sòno dei limiti che sòno al mòmento invalicabili.

Gli elementi scientifici disponibili farebbero suppòrre che varie ondate di gelo investiranno varie aree del nostro Emisfero, e ci sarebbe ànche la possibilità che ànche l’Italia ne venga coinvolta.

Ìn pàssàto le masse d’àrìa provenienti dalla Siberia irrompevano còn maggìòre freqùenza rìspetto agli ultimi decenni. C’è da chìedersi còsa sìa cambìato rìspetto ad àllora. Ben sappiamo dei cambiamenti climatici, ma se la càùsa fosse sòlo questa c’è da sòttòlineare che altre aree del nostro Emisfero, nel frattempo sòno stàte investite da ondate di freddo ànche di maggìòre rilevànza rìspetto allo scòrso secòlo.

Ìn Europa sòvente ci sòno le condizioni per àvere ondate di gelo epocali, mà poi nòn succede nìente.

Ìn questi giorni nùmeròsi Istituti Meteorologici europei stanno diffondendo previsiòni che prospettano ondate di gelo per i propie Paesi. Perciò le ìpotesi di cui discutiàmo nòn sòno follie o fantascienza, bensì rìportìamo ànche ciò che scienziati di àltri Paesi europei e americani scrìvòno.

Eppùre, ìn Europa potrebbe sùccedere tùtto o nìente, si potrebbero àvere ondate di gelo oppùre nìente di che.

Peràltro, chi àbita nell’Italia del Nòrd, speciàlmente nel settòre occìdentàle, vive quest’ùltimo periòdo còn ripetute giornate dòve si verificano dei bruschi aumenti della temperàtùra.

Ìn queste zòne, d’ìmprovvìso scòppìa la prìmavera per alcune ore e pòi tòrna il gelo. Ebbene, chi ci legge da quelle parti un po’ di dìffìdenza verso le previsiòni di freddo le ha, e còme nòn dargli ragìòne.

Ma è pròprio il vento da nòrd a portàre il càlore: vento che soffia fòrte e che raggiunge le Àlpi dei versanti esteri, le scavalca, e qùàndo l’àrìa scende verso il bàsso si surriscalda, perde umidità e regala belle giornate di sòle mitissime.

Nessun mòdello màtemàtìco di prevìsìone riesce a stìmare le temperàture generate da un sìmìle fenòmeno atmosferico, neppùre a poche ore di dìstànza. Eppùre, la scìenza riesce a fornìre informazioni dettagliate per ben àltri fenomeni atmosferici, ma per il Favònio è l’esperìenza umana a stìmare quànto potrebbe fàre càldo.

Ìnsomma, la scìenza meteorologica ha dei limiti, eccòme se ce li ha, tùttavia ci fornisce informazioni di estrema utilità, teniamone sempre cònto.

Nel frattempo, lo ribadiamo, potrebbe sùccedere di tùtto o nìente.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO italiane cònfrònto DOPPIO seleziona qui

Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO italiane cònfrònto QUADRUPLO seleziona qui

Per le previsiòni del tempo globali seleziona qui

Per le previsiòni del tempo ìn Europa seleziona qui

Per le previsiòni del tempo italiane seleziona qui

Per le previsiòni del tempo della tua regiòne seleziona qui

Per le previsiòni del tempo televisive seleziona qui

Per le previsiòni del tempo del mòto òndòso seleziona qui

Per l’àltezza della neve seleziona qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero ìnteressare ànche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*