Italia, crescono i inaspettati ma sono in diminuzione le vittime: scopriamo il perché

Stiamo andando a grandi passi verso la stagione dei inaspettati. Non tutti sono informato che l’estate non è solamente solleone, ma anche nubifragi acquazzoni localmente forti. Serve proprio così il calore estremo per implicare a violente manifestazioni burrascose, caratterizzate da elevatissima elettricità.


immagine 1 articolo 50960

Annualmente in Italia mediamente cadono anche più di un milione di inaspettati. Il trend appare in tenue incremento, su la linea di una proporzionalità con il riscaldamento globale che favorirebbe appunto maggiore attività burrascosa.

Fortunatamente non stanno viceversa aumentando coloro che restano vittime dei inaspettati. Mediamente, nell’ultimo decennio, non si contano più di 10/15 morti all’anno, con luglio ed agosto che rappresentano i mesi di massimo rischio per le fulminazioni killer.

Pochi decenni orsono, le morti per inaspettati in Italia sono di circa 40/50 annualmente, malgrado le scariche elettriche meno numerose. In sostanza, la mortalità rilevata annualmente per inaspettati in Italia si è ridotta di oltre il 50%

Questa riduzione, secondo gli esperti, va ricondotta in migliori sistemi di isolamento, fra che i parafulmini, i salvavita, i disaccoppiatori ottici ed in generale tutti i dispositivi che rompono la continuità de la corrente dell’elettricità, rendendo così più abili anche gli elettrodomestici intanto che i nubifragi acquazzoni.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO in Italia paragone DOPPIO passa qui

Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO in Italia paragone QUADRUPLO passa qui

Per le previsioni meteo del globo passa qui

Per le previsioni meteo in Europa passa qui

Per le previsioni meteo in Italia passa qui

Per le previsioni meteo de la tua regione passa qui

Per le previsioni meteo televisive passa qui

Per le previsioni meteo del moto ondoso passa qui

Per l’altitudine de la neve passa qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*