La “roll cloud”, la nube a rotolo che lascia senza fiato…

Immaginate di trovarvi in una giornata primaverile o estiva, magari un po’ calda ed ardente; la comparsa di qualche altocumulus castellanus vi farà pensare che l’atmosfera stia diventando instabile. Il temporale tuttavia latita e le nubi nere si addensano solo lungo i monti. Il giorno volge ormai al termine; il vento rimane calmo, rinforzando a tratti in maniera irregolare.

D’improvviso sovra le vostre teste è come se sfrecciasse un jet in fiamme che lascia un denso fumo nero a le altezze medie. E’ l’avviso che aria più fredda o un temporale stanno piombando su la vostra area.

Una brusca rotazione nel campo del vento e l’ingresso dell’aria fredda sta provocando il lesto sollevamento dell’aria caldo-umida presente al suolo, che sta condensando in una nube cilindrica, che può anche fungere da autentica fucina di acquazzoni burrascosi, diffondendo l’instabilità perpendicolarmente a la cellula principale. Una volta esaurita la spinta del vento, la nube tenderà a scaricare la sua energia al suolo, attenuandosi.

Il ciclo tuttavia può continuare se i contrasti termici rimangono accesi. Un’altro “jet” verrà lanciato qualche chilometri oltre e il processo potrà proseguire per diverse ore; per una area che si libera, un’altra finirà sotto forti acquazzoni.

La nube a rotolo è complessivamente allontanata dalla Shelf cloud, nube a mensola, che precede i acquazzoni burrascosi veri e propri, ma talvolta finisce per diventarne parte integrante, segnando il limite fra ascendenze e discendenze.

La base de la roll cloud di norma è più bassa de la base del temporale per causa de la grande umidità ancora presente ne i bassi strati, ma può anche formarsi a altezze più elevate nella casistica burrascosa da occlusione fredda. Eventi così estremi si verificano in ogni modo solo in casi particolari.

Nubi del genere si possono formare anche in altre stagioni e a latitudini del Nord (come quella in fotografia) senza che questo comporti importanti conseguenze meteorologiche, se non un rinforzo del vento, un abbassamento delle temperature e qualche precipitazione, talvolta anche nevosa se la temperatura lo consente.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia comparazione DOPPIO passa qui
Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia comparazione QUADRUPLO passa qui
Per le previsioni del tempo globali passa qui
Per le previsioni del tempo in Europa passa qui
Per le previsioni del tempo in Italia passa qui
Per le previsioni del tempo de la tua regione passa qui
Per le previsioni del tempo in TV passa qui
Per le previsioni del tempo del moto ondoso passa qui
Per l’altitudine de la neve passa qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*