Le ultimissime meteo de la domenica: SOLE e CALDO sempre protagonisti ma…

SITUAZIONE: una area di alta pressione domina ancora la scena nell’area mediterranea ma non riesce ad impedire ad un’ansa depressionaria, presente in quota all’altitudine del meridione e delle Isole Maggiori, di apportare situazioni di instabilità.

AFA: particolarmente irritante si mostra il caldo su le zone del Nord e la Toscana, laddove nelle grandi regioni urbane la sensazione di disagio persiste anche per grande parte delle ore notturne. Si continuerà così sino a quando non interverrà un deciso ricambio de la massa d’aria.

EVOLUZIONE: nella giornata di lunedì l’instabilità si attenuerà su le Isole ma dovrebbe accentuarsi un po’ al nord e su le aree interne del centro e de la Campania. Nel contempo si avvicinerà da ovest una saccatura colma di aria più fresca, che tuttavia investirà essenzialmente la Francia, determinandovi entro mercoledì eventi di forte impeto.

DA NOTARE: l’avvicinamento de la saccatura all’Italia, andrà nuovamente ad attivare situazioni di instabilità a ridosso de la Sardegna fra martedì e mercoledì, che potrebbero dar luogo a la formazione di grossi nubifragi acquazzoni multicellulari, come quello che si sono attivati nella giornata di sabato 4 agosto. Anche al nord tuttavia non dovrebbe mancare qualche evento burrascoso a carattere allargato, essenzialmente in montagna.

CAMBIAMENTO: tutti i modelli ormai vedono una flessione del campo barico su nord e centro Italia nel corso di il fine settimana 11-12 agosto, con riflessi sino al giorno di Ferragosto. Correnti più fresche da ovest dovrebbero terminare qualche temporale e un certo ricambio d’aria, meno avvertito sul meridione, che peraltro in questa fase non ha mai veramente doloroso un caldo intenso ed estremo. Seguite tuttavia i nostri attenti aggiornamenti.

OGGI: al nord soleggiato e caldo, nel nel primo pomeriggio su le Alpi consueta formazione di cumuli con qualche temporale di calore verso prima serata, in occasionale sconfinamento verso le aree pianeggianti adiacente. Al centro dapprima soleggiato, poi formazione di focolai burrascosi su i monti, associati a brevi nubifragi acquazzoni pomeridiani, specialmente su Lazio ed Abruzzo, che potranno sconfinare localmente verso le pianure. Su la Sardegna tempo instabile con probabili nubifragi acquazzoni a macchia di leopardo, dapprima nel sud dell’isola, poi non esclusi anche sul resto dell’isola. Al sud abbastanza o in parte soleggiato, nel nel primo pomeriggio formazione di nubifragi acquazzoni su le aree interne ed appenniniche, ma principalmente su la Sicilia e la Calabria. Temperature quasi costante da ogni parte, punte di 34-35°C.

DOMANI: sempre abbastanza soleggiato da ogni parte ma con accentuazione dell’attività burrascosa al nord e nelle aree interne del centro e de la Campania con brevi nubifragi acquazzoni pomeridiani o serali, temporanea calo dell’instabilità su le Isole Maggiori. Caldo opprimente al nord e al centro.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia paragone DOPPIO seleziona qui
Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia paragone QUADRUPLO seleziona qui
Per le previsioni meteo del globo seleziona qui
Per le previsioni meteo d’Europa seleziona qui
Per le previsioni meteo in Italia seleziona qui
Per le previsioni meteo de la tua regione seleziona qui
Per le previsioni meteo televisive seleziona qui
Per le previsioni meteo del moto ondoso seleziona qui
Per l’altitudine de la neve seleziona qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*