LIVE: uragano Florence su le coste de gli Stati Uniti in diretta, si alza il livello del mare [VIDEO]

Si alza il livello del mare ne gli USA, è lo storm surge. Pronto all’impatto l’uragano Florence.

L’occhio del ciclone di Florence è sempre più vicino a le coste orientali dell’America, ed esattamente a poco più di 150 chilometri di lontananza. Nel frattempo le piogge importanti e i venti ardenti stanno già colpendo duramente i litorali de la East Coast dal sud Carolina a la Virginia, concentrandosi con maggior violenza sul Nord Carolina, giusto laddove avverrà il fatidico “landfall” dell’uragano.

Via via che Florence si avvicina a le coste, ricordiamo con la potenza di un uragano di categoria 2 (con raffiche di vento oltre i 210 chilometri/h), aumenta gradualmente il livello del mare. Si tratta del temibile evento dello storm surge, ovvero l’innalzamento del mare indotto dalla forza enorme abituata in pieno oceano dal ciclone tropicale : i venti ardenti che sferzano le acque foltissime in maniera pressocchè costante sono in grado di spostare fenomenali quantità di acqua così da provocare un evento simile a gli tsunami.

 

Il livello del mare è destinato ad alzarsi di come minimo 5 m stando a le previsioni, pertanto si teme un disastro su i versanti costieri e pianeggianti che rischiano di essere affondati. Come potete vedere nel video, il livello del mare è già in incremento sul Nord Carolina.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia paragone DOPPIO clicca qua
Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia paragone QUADRUPLO clicca qua
Per le previsioni meteo globali clicca qua
Per le previsioni meteo d’Europa clicca qua
Per le previsioni meteo in Italia clicca qua
Per le previsioni meteo de la tua regione clicca qua
Per le previsioni meteo televisive clicca qua
Per le previsioni meteo del moto ondoso clicca qua
Per l’quota de la neve clicca qua

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*