L’uragano nel bellunese e Trentino, danni mai visti a mente d’uomo. Meteo fuori controllo

L’evento meteo più estremo a mente d’uomo è documentato in 8 fotografie inviate da Luca Vignazia di Belluno. Esse sono peculiare di un disastro che ha interessato una grande zona dell’italia, ma anche quella del Trentino e parte dell’Alto Adige.

















Quanto capitato in Italia lunedì 29 ottobre è annunciato dai bollettini meteo di carenti, oltre che da gli Enti preposti. Le previsioni meteo sono drammatiche, troppo eccessivi i venti previsti. Talune proiezioni davano raffiche fra i 220 ed i 240 chilometri orari, ovvero venti di uragano.

Raffiche di vento di uragano ci sono in molteplici aree, e le cronache hanno diffuso molte indicazioni su i danni prodotti. E’ considerato cosa sta succedendo (tuttora ennesima alluvione lampo), si dovrebbe iniziare riflettere con i fatti che quanto capitato è un disastro annunciato, e che il futuro potrebbe essere incognito.

Un po’ tutti abbiamo dato importanza a la previsione di pioggia eccessiva, meno al vento. Eppure, i due elementi atmosferici insieme hanno causato corposi danni, ed anche vittime nel nostro Paese.

Di certo ha funzionato egregiamente la prevenzione, poichè una tempesta di portata come quella che si è avuta lunedì, avrebbe potuto uccidere decine di persone, se non centinaia, come accaduto in alluvioni nel passato. Ma altre vittime ci sarebbero potute essere per il vento. Ma preventivamente sono adottate misure di sicurezza.

Ed vi facciamo vedere che quella che appariva una previsione meteo eccessiva, si è concretizzata con tutta la sua violenza.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*