MALTEMPO: controlliamo le manovrate de la nuova perturbazione

La prima mappa mostra la condizione sinottica prevista in Europa per le 13 de la giornata contemporanee, ovvero venerdì 7 dicembre.

Si nota una coppia ravvicinata di perturbazioni che affronterà l’Europa occidentale. Sull’Italia le correnti si orienteranno da sud-ovest, preparando il transito frontale che dovrebbe avvenire nelle ore notturne.

 

La seconda mappa mostra la condizione  sinottica attesa per la mezzanotte prossima in Europa e in Italia.

Vi facciamo vedere la coppia di perturbazioni che agiranno su i meridiani del centro europei. Per questo che concerne l’Italia, il primo fronte scorrerà oltralpe, mentre il secondo formerà un minimo sul Mare Della liguria, ma in celere trasporto verso levante.

In questo frangente il nord e la Toscana vedranno qualche pioggia, mentre la neve scenderà su le Alpi al di sopra dei 1500-1700 m.

Come già detto prima, si tratterà di una perturbazione abbastanza celere. A le 13 di domani (sabato 8 dicembre) l’indagine sinottica ce la mostra adagiata già sul nostro meridione (terza mappa).

Al nord e sul Tirreno il tempo migliorerà, mentre al sud e sul medio Adriatico arriverà qualche rovescio, di neve sovra i 1200-1400 m in Appennino.

Infine, il sistema frontale visibile sul Regno Unito tenderà ad addossarsi a le Alpi durante de la giornata di domenica, laddove determinerà alcune nevicate.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia paragone DOPPIO passa qui
Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia paragone QUADRUPLO passa qui
Per le previsioni del tempo del globo passa qui
Per le previsioni del tempo d’Europa passa qui
Per le previsioni del tempo in Italia passa qui
Per le previsioni del tempo de la tua regione passa qui
Per le previsioni del tempo in TV passa qui
Per le previsioni del tempo del moto ondoso passa qui
Per l’altitudine de la neve passa qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*