MALTEMPO in localizzazione sulle Isole Maggiori, fine settimana primaverile

SITUAZIONE: un vortice di bassa pressione si va approfondendo a ridosso delle Isole Maggiori con perno sulla Tunisia. Esso sarà responsabile di condizioni di tempo molto instabile su Sicilia e Sardegna meridionale, anche se oggi non mancheranno riflessi instabili su tutto il sud peninsulare. Sul resto del Paese tempo buono grazie al progressivo rialzo della pressione atmosferica.
Sulle isole sono attesi dei temporali marittimi che potrebbero favorire allagamenti:
                             
EVOLUZIONE: giovedì e venerdì il vortice tunisino influenzerà ancora il tempo delle due isole maggiori, anche se tenderà gradualmente a perdere importanza. Altrove tempo stabile, soleggiato e con temperature in rialzo, soprattutto nei valori massimi.

DA NOTARE: le mappe relative alle precipitazioni previste sull’Italia nelle prossime 48 ore mettono in evidenza la graduale localizzazione dei fenomeni sulle isole maggiori con accumuli di pioggia non trascurabili, derivanti principalmente da temporali marittimi.

Ecco la distribuzione dei fenomeni attesa per oggi e sino all’alba di giovedì 21 marzo sull’Italia: si notano i picchi a ridosso della Sardegna meridionale e della Sicilia
                               
Ecco i fenomeni attesi tra le 06 di giovedì 21 marzo e le 06 di venerdì 22 marzo:
                              

FINE SETTIMANA: riserverà tempo buono a tutto il Paese, salvo una residua instabilità a ridosso della Sicilia. Le temperature aumenteranno e nelle ore pomeridiane si avrà davvero l’impressione di vivere giornate primaverili.

PROSSIMA SETTIMANA: si aprono scenari molto più dinamici, che sta segnalando soprattutto il modello europeo, che vede infatti il progressivo ritiro verso ovest dell’anticiclone e l’inserimento dapprima di una massa d’aria fredda nel cuore del Mediterraneo, poi l’arrivo di perturbazioni atlantiche. Un quadro barico insomma che stravolgerebbe un po’ tutta la situazione attuale; molto più prudente invece e in linea con quanto abbiamo già osservato negli ultimi giorni il modello americano, che propone un po’ di freddo passeggero solo lungo l’Adriatico tra martedì 26 e mercoledì 27 e poi un ripristino dell’alta pressione senza grosse speranze di pioggia. Chi avrà ragione? Seguite tutti i nostri approfondimenti!

Qui intanto la mappa del modello americano prevista per la notte tra martedì 26 e mercoledì 27 marzo, che evidenzia il tentativo dell’aria fredda di raggiungere le nostre regioni. Il vortice che la accompagna però, come si nota, è troppo sbilanciato verso i Balcani.
                           
OGGI: al nord e al centro bel tempo, al sud e sulle isole maggiori nuvolosità irregolare con frequenti rovesci, anche a sfondo temporalesco, che gradualmente tenderanno a localizzarsi a ridosso della Sardegna meridionale e della Sicilia, temperature ancora fresche, ma in rialzo nei valori massimi al nord e al centro. 

 

Visualizza le previsioni dettagliate per la tua città: 
>>> ROMA
>>> MILANO
>>> NAPOLI

Altre località: www.meteolive.it

 

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI in Italia confronto DOPPIO seleziona qui
Per le SUPER PREVISIONI in Italia confronto QUADRUPLO seleziona qui
Per le previsioni meteo mondiali passa qui
Per le previsioni meteo in Europa passa qui
Per le previsioni nazionali clicca qua
Per le previsioni del tempo della tua regione passa qui
Per le previsioni meteo televisive clicca qua
Per le previsioni del tempo sui mari passa qui
Per l’altezza della neve clicca qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

 

Prima di tutto , determinare quale modello considera più adatto per contare su , quindi valutare criticamente i dati.

Tutto accade automaticamente, è vero, ma il dispositivo è stato già stato affrontato con interpretando dati e risultati ottenuti come una volta che lavoriamo manualmente, quello è come avremmo fatto .

Per tempo atmosferico intendiamo il complesso delle condizioni meteorologiche che si contraggono, il minimo lo strato dell’atmosfera, in un dato momento secondo e in il luogo; per “momento” consideriamo un breve intervallo periodo di tempo, che può essere un giorno o più giorni.

Tipicamente le zone cicloniche indicate con la simbolo B o in altre lingue L Low.

Giovedì e Martedì situazioni atmosferiche di stabilità, velatura e un po ‘di ispessimento nel pomeriggio, mancanza di piogge, scarsa presenza di vento.

Sud: alcuni nebbia su fra Campania, Molise e Gargano senza fenomeni, sole-inzuppato o più velato sull’altro regioni.

Verso il nord-est: Sparse atmosfera con complete schiarite nelle pianure venete e nelle Dolomiti, Sereno in altri luoghi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*