METEO 14-20 Maggio: fase di MALTEMPO. Poi TEMPORALI e fresco per giorni


immagine 1 articolo 50885

METEO DAL 14 AL 20 MAGGIO 2018, ANALISI E PREVISIONE
Un corposo peggioramento meteo si inizia a concretizzare su parte d’Italia, per il sopraggiungere di un ciclone d’aria fredda d’origine nord-atlantica. Le situazioni di meteo contrario riguardano principalmente il Nord Italia, ma piogge, forti rovesci e tempo particolarmente fresco sono in allargamento anche a le aree del centro de la Peninsula.

La condizione di meteo così agitato deriva dall’assenza dell’alta pressione che attualmente predilige altri lidi andando a collocarsi sull’Europa del nord. In sostanza, l’alta pressione si mantiene troppo a nord per poter influenzare la nostra Peninsula. L’alta pressione così settentrione costringe i fronti nord-atlantiche ad essere dirottare verso il Mediterraneo.

Questo è dunque quello che sta avvenendo, con l’Italia inglobata in un flusso d’aria instabile di provenienza nord-atlantica, che accompagna una perturbazione associata ad un importante nucleo d’aria fredda in quota. Questo esalta ulteriormente il cattivo tempo, portando anche forti rovesci. Ma a sorprendere è anche la neve fuori stagione su le Alpi.

Ci attendiamo pertanto piogge e forti rovesci localmente di forte impeto ancora al Nord e poi sul Centro Italia, ma l’aspetto più interessante risulta essere rappresentato dall’aria fredda in quota, con conseguente energico abbassamento delle temperature ulteriormente accentuato da un rinforzo del vento. Questo farà percepire tempo autunnale nell’avvio di settimana.

La neve, successivamente essere scesa su le Alpi anche a altezze più basse a i 1500 m su i versanti occidentali, è attesa comparire anche su le cime più elevate dell’Appennino Del nord. Addirittura, ci attendiamo possibile neve su le vette montane de la Sardegna, al di sovra dei 1500 m, per la maggiore esposizione all’aria fredda che si incanala dalla Valle del Rodano.

METEO NON MIGLIORERA’ FACILMENTE IN SETTIMANA
Fresco ed instabilità caratterizzeranno buona parte de la settimana. Entro martedì l’instabilità e localmente il cattivo tempo si estenderanno al Centro Italia, con temperature in netto decremento e venti in rinforzo. La colonnina di mercurio scenderà su valori più basse a la norma. Un po’ più a i margini resterà il Meridione dell’Italia.

L’area di bassa pressione dovrebbe poi traslare verso l’Europa Centro-Orientale con progresso successivamente metà settimana, ma le nostre aree saranno ancora esposte ad infiltrazioni d’aria fresca e instabile. Le situazioni meteo permarranno dunque capricciose, con assidui forti rovesci probabilmente per tutto il resto de la settimana.



immagine 2 articolo 50885



immagine 3 articolo 50885



immagine 4 articolo 50885



immagine 5 articolo 50885

METEO LUNEDI’ 14 MAGGIO, MALTEMPO SU PARTE DEL CENTRO-NORD
In avvio di settimana le precipitazioni più importanti insisteranno al Nord specialmente al Nord-Ovest, ma il meteo andrà a peggiorare in maniera più ficcante anche in Sardegna e su le aree del centro, specialmente le regioni tirreniche. Variabilità su le rimanenti regioni ed al Sud Italia, ma con possibilità di qualche pioggia o temporale.

NEVE SULLE ALPI E PERSINO IN APPENNINO
La neve continuerà a scendere copiosa su le Alpi sin sotto i 1600 m m di quota, specialmente su i versanti occidentali. La propagazione dell’aria fredda a la Peninsula farà nevicare anche in Appennino, su le vette maggiori de la catena centro-settentrionale oltre i 1700/1800 m. Neve è attesa, nel corso di i maggiori acquazzoni, anche su le vette del Gennargentu in Sardegna.

BRUSCO CALO TERMICO
Si farà strada l’aria fresca in seno al ciclone di bassa pressione, con temperature che piomberanno sotto la media a cominciare dal Nord. Quest’aria fredda raggiungerà poi il resto d’Italia, in specifico le aree del centro. Più gli limitati gli effetti del raffreddamento al Sud, laddove le temperature caleranno in maniera meno appariscente.

METEO INSTABILE, VORTICE INSISTERA’ IN SETTIMANA
Il grosso del cattivo tempo martedì lo ritroveremo fra Sardegna e aree del centro tirreniche. Il ciclone freddo tenderà ad insistere per qualche giorno sull’Italia, prima di evolvere verso levante. Abbiamo piogge e forti rovesci più diffusi, localmente i eventi risulteranno intensi per via dei contrasti dovuti a la presenza dell’aria fredda in quota.

Le temperature saranno basse ed anche sotto le medie su le aree tirreniche e la Sardegna, con sensazione di fresco accentuata dai venti in rinforzo. Quello che vivremo sarà un evento meteo considerevole, ma non certo eccezionale per la tarda primavera. Ricordiamo che poco più di 10 anni fa, nel 2006 cadde neve intorno a i 1500 m persino ad inizio giugno in Appennino e su la Sardegna.

ULTERIORI TENDENZE METEO
L’evoluzione vedrà un lento progresso nella seconda parte de la settimana, quando l’area depressionaria, ormai attenuata, si sposterà su i Balcani. Abbiamo più sole e temperature in crescita, ma anche forti rovesci. La evolutività meteo è destinata a caratterizzare ancora questo maggio, un mese che sta mostrando tutti i caratteristici capricci de la primavera.

Aggiornamenti e controllo evoluzione meteo, 24/24 ore a cura dello Staff

LINK svelto a le PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d’Italia, ovvero vai su CERCA la tua zone nel campo form su a la pagina:

Aggiornamenti e controllo evoluzione meteo, 24 ore su 24, a cura dello Staff

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO dell’italia comparazione DOPPIO clicca qua

Per le SUPER PREVISIONI METEO dell’italia comparazione QUADRUPLO clicca qua

Per le previsioni meteo del pianeta clicca qua

Per le previsioni meteo in Europa clicca qua

Per le previsioni meteo dell’italia clicca qua

Per le previsioni meteo de la tua regione clicca qua

Per le previsioni meteo televisive clicca qua

Per le previsioni meteo del moto ondoso clicca qua

Per l’quota de la neve clicca qua

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

I commenti sono chiusi.