METEO 20-26 Febbraio: Siberia GELO verso Europa. Il rischi per l’Italia


immagine 1 articolo 49645

PROBABILE EVOLUZIONE METEO 20-26 FEBBRAIO
Osservando i modelli esatti di previsione s’intravedono certe dinamiche di cui s’è detto giorni fa, in specifico s’era sottolineata l’importanza di certe dinamiche dell’atmosfera che avrebbero potuto determinare un forte raffreddamento dell’Europa orientale e conseguentemente di un’ampia fetta del Vecchio Continente.

Detto che l’incertezza regna sovrana, sull’Italia potrebbero persistere situazioni dell’atmosfera nettamente dell’inverno con altre opportunità per ingressi d’aria fredda. Freddo proveniente da est, ma su la cui traiettoria sussistono ancora delle variabili importanti. Probabili situazione volti verso una persistenza del freddo, con precipitazioni che potrebbero assumere carattere di neve a bassa quota.

IN ATTESA DI MAGGIORI RISCONTRI
Non possiamo non continuare a parlare dei modelli esatti di previsione, non fosse altro perché rappresentano lo strumento principale utilizzato per stilare così previsioni a breve termine, allorquando trend previsionali lungamente termine. Or bene, le proiezioni modellistiche continuano a fiutare enormi cambi per la seconda metà di febbraio e in specifico per l’ultima decade del mese.

Le difficoltà nell’inquadrare al meglio la condizione derivano da le complesse dinamiche dell’atmosfera che si stanno esplicando giusto in queste ore. Diciamo che il freddo potrebbe accelerare, diciamo pure che le carte seppure a fasi alterne evidenziano situazione di questo tipo. Poi, lo ripetiamo, per poter valutare possibili effetti su le nostre aree dovremo attendere pazientemente.

L’INVERNO NON E’ FINITO
C’è chi si affretta a mettere nel mirino la primavera, ma crediamo che i tempi non siano ancora assennati. Vero è che il 1° marzo, così come da convenzione della meteorologia, comincerà la primavera ma se certe dinamiche dovesse avere effetti – come ci aspettiamo – su larga scala vi facciamo vedere che la prima parte del prossimo mese potrebbe mostrarci situazione tutt’altro che primaverili. Di tutto questo si deve tenere necessariamente conto, parlare di tepori primaverili già a questo punto è sicuramente avventato e acerbo.

IL TREND METEO CLIMATICO DEL LUNGO TERMINE
Come detto ci aspettiamo una persistenza di situazione dell’inverno su grossa parte d’Italia, situazione dettati da ulteriori apporti d’aria fredda che andrebbero a incentivare instabilità su molteplici aree e dunque precipitazioni qui e là localmente importanti. Viste le temperature, mediamente ovvero al inferiore, è lecito attendersi altre occasioni per nevicate a bassa quota.

IN CONCLUSIONE
Inverno che continuerà ad offrirci importanti spunti di discussione, inverno che come scritto più e reiteratamente potrebbe mostrarci il meglio di sé giusto al fotofinish.

LINK svelto a le PREVISIONI METEO dei capoluoghi di area d’Italia, o vai su CERCA la tua zone nel campo form su a la pagina:

Aggiornamenti e controllo evoluzione meteo, 24 ore su 24, a cura dello Staff

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO dell’italia comparazione DOPPIO clicca qua

Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO dell’italia comparazione QUADRUPLO clicca qua

Per le previsioni del tempo del globo clicca qua

Per le previsioni del tempo d’Europa clicca qua

Per le previsioni del tempo dell’italia clicca qua

Per le previsioni del tempo de la tua area clicca qua

Per le previsioni del tempo in TV clicca qua

Per le previsioni del tempo del moto ondoso clicca qua

Per l’quota de la neve clicca qua

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

I commenti sono chiusi.