Meteo: 25 Aprile a RISCHIO TEMPORALI e FREDDO, PROSSIMA SETTIMANA con DOPPIA PERTURBAZIONE. Ecco i dettagli

Meteo: 25 Aprile a RISCHIO TEMPORALI e FREDDO, PROSSIMA SETTIMANA con DOPPIA PERTURBAZIONE. Ecco i dettagli

Prossima settimana doppia perturbazione sull'Italia. A rischio anche il 25 Aprile con temporaliProssima settimana doppia perturbazione sull’Italia. A rischio anche il 25 Aprile con temporaliLa PROSSIMA SETTIMANA ci aspettiamo una DOPPIA PERTURBAZIONE sull’Italia che metterà a repentaglio anche la festività del 25 Aprile con serio rischio di freddo e TEMPORALI. Vediamo subito i dettagli con l’evoluzione attesa giorno per giorno e le regioni che vedranno più precipitazioni.

Dando uno sguardo alle carte meteo a nostra disposizione possiamo vedere come a partire dalla giornata di Martedì 23 Aprile un primo fronte instabile si avvicinerà pericolosamente alla nostra Penisola con la possibilità di piogge intense e rovesci temporaleschi su buona parte delle regioni del Centro Nord. Attenzione perché visti i forti contrasti termici e l’energia in gioco localmente sono attesi temporali molto forti con grandinate e raffiche di vento in particolare su pianure lombarde, piemontese e tra Veneto e Friuli Venezia Giulia. Anche le temperature sono previste in generale calo con la neve che tornerà a cadere sulle Alpi centro occidentali a partire dai 1600 metri di quota, un valore notevole in questa parte della stagione.

Nel corso della giornata di Mercoledì 24 saranno ancora possibili forti precipitazioni specie su Liguria, Piemonte e Lombardia con valori termici che faticheranno a salire oltre i 14-15°C anche in pieno giorno. Condizioni del tutto diverse invece al Sud, ancora protetto dall’alta pressione, dove avremo tanto sole per buona parte della settimana con temperature oltre i 25°C.

Anche la festa della LIBERAZIONE, Giovedì 25 Aprile, potrebbe essere compromessa sulle regioni del Nord, ancora alle prese con il secondo attacco perturbato vortice ciclonico sospinto da correnti atlantiche ricche di umidità. Più a rischio saranno i settori alpini con la possibilità di temporali in locale estensione anche alle vicine pianure. Poi l’alta pressione riguadagnerà terreno su tutta la penisola garantendo più sole con temperature in deciso aumento fino a Domenica 28 Aprile.

if(adv_cm<2){
window._taboola = window._taboola || ;
_taboola.push({mode: 'organic-thumbnails-a', container: 'taboola-below-article-thumbnails', placement: 'Below Article Thumbnails', target_type: 'mix'});
}

if(adv_cm==0){
window._taboola = window._taboola || ;
_taboola.push({mode: ‘thumbnails-a’, container: ‘taboola-below-article-thumbnails-2nd’, placement: ‘Below Article Thumbnails 2nd’, target_type: ‘mix’});
}

if(adv_cm>0){(adsbygoogle = window.adsbygoogle || ).push({});} else document.getElementById(‘gad-nat’).style.display=’none’

Prossima settimana doppia perturbazione sull'Italia. A rischio anche il 25 Aprile con temporaliProssima settimana doppia perturbazione sull’Italia. A rischio anche il 25 Aprile con temporaliLa PROSSIMA SETTIMANA ci aspettiamo una DOPPIA PERTURBAZIONE sull’Italia che metterà a repentaglio anche la festività del 25 Aprile con serio rischio di freddo e TEMPORALI. Vediamo subito i dettagli con l’evoluzione attesa giorno per giorno e le regioni che vedranno più precipitazioni.

Dando uno sguardo alle carte meteo a nostra disposizione possiamo vedere come a partire dalla giornata di Martedì 23 Aprile un primo fronte instabile si avvicinerà pericolosamente alla nostra Penisola con la possibilità di piogge intense e rovesci temporaleschi su buona parte delle regioni del Centro Nord. Attenzione perché visti i forti contrasti termici e l’energia in gioco localmente sono attesi temporali molto forti con grandinate e raffiche di vento in particolare su pianure lombarde, piemontese e tra Veneto e Friuli Venezia Giulia. Anche le temperature sono previste in generale calo con la neve che tornerà a cadere sulle Alpi centro occidentali a partire dai 1600 metri di quota, un valore notevole in questa parte della stagione.

Nel corso della giornata di Mercoledì 24 saranno ancora possibili forti precipitazioni specie su Liguria, Piemonte e Lombardia con valori termici che faticheranno a salire oltre i 14-15°C anche in pieno giorno. Condizioni del tutto diverse invece al Sud, ancora protetto dall’alta pressione, dove avremo tanto sole per buona parte della settimana con temperature oltre i 25°C.

Anche la festa della LIBERAZIONE, Giovedì 25 Aprile, potrebbe essere compromessa sulle regioni del Nord, ancora alle prese con il secondo attacco perturbato vortice ciclonico sospinto da correnti atlantiche ricche di umidità. Più a rischio saranno i settori alpini con la possibilità di temporali in locale estensione anche alle vicine pianure. Poi l’alta pressione riguadagnerà terreno su tutta la penisola garantendo più sole con temperature in deciso aumento fino a Domenica 28 Aprile.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia confronto DOPPIO passa qui
Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO italiane confronto QUADRUPLO seleziona qui
Per le previsioni del tempo mondiali clicca qua
Per le previsioni d’Europa passa qui
Per le previsioni in Italia clicca qui
Per le previsioni meteo della tua regione clicca qui
Per le previsioni del tempo in TV clicca qui
Per le previsioni meteo del moto ondoso passa qui
Per l’altezza della neve passa qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

In primo luogo, scegliere quale modello considera più appropriato per dipendere su , quindi valutare criticamente i risultati.

Le osservazioni irregolari diffuse vengono elaborate attraverso l’assimilazione di dati e modi di obiettivo ricerca, che eseguono il controllo di qualità e ottengono valori in posizioni che può essere utilizzato da dagli algoritmi matematici del modello (di solito una griglia equidistante).

La tecnologia che studia i vari fattori che condizionano le relazioni umane tra diversi fattori, la loro influenza sull’ambiente fisico e biologico e le variazioni che subiscono in relazione alle condizioni geografiche. In meteorologia, i seguenti sono più noti.

Questo è chiamato foen: accade quando tra il nord e il sud delle Alpi c’è una differenza di pressione

Domenica passage da ovest a est-est di qualsiasi perturbazione debole con precipitazioni molto estese e deboli deboli . Venerdì e Mercoledì Correnti occidentali in alta quota con nuvolosità variabile ma senza precipitazioni.

Verso nord: Bella giornata di sole che include foschia nella early morning nelle pianure centro-orientali pianure e alcune inoffensive impair sul Friuli. Verso l’alto temps , massimo tra 15 e 19.

Evoluzione per Lunedì 18 Verso nord: Verso nord western : Coperto con moderato pioggia in Liguria Riviera , Coperto con debole pioggia sulle pianure lombarde del Piemonte, coperte da neve moderata o forte (neve compatta) sulle Alpi occidentali e sulle Alpi centrali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*