Meteo: 25 APRILE, Italia nella MORSA di un VORTICE ATLANTICO, elevato RISCHIO di PIOGGE e GRANDINE. Ecco DOVE

Meteo: 25 APRILE, Italia nella MORSA di un VORTICE ATLANTICO, elevato RISCHIO di PIOGGE e GRANDINE. Ecco DOVE

25 APRILE funestato da un VORTICE ATLANTICO, elevato RISCHIO di PIOGGE e GRANDINE25 APRILE funestato da un VORTICE ATLANTICO, elevato RISCHIO di PIOGGE e GRANDINEDopo una Pasquetta con
la burrasca di Scirocco, ci apprestiamo a vivere, ancora una volta,
una festività all’insegna del cattivo tempo anche se non mancheranno
ampi spazi soleggiati. Parliamo del 25 APRILE che stando alle
ultimissime elaborazioni modellistiche del modello ECMWF la
trascorreremo, almeno su alcune zone d’Italia, tra nubi, piogge e
grandine. Sopratutto le regioni del Nord saranno funestate da un
VORTICE ATLANTICO che produrrà un elevato RISCHIO di PIOGGE e
GRANDINE.

Particolarmente colpite
saranno Piemonte, Liguria, Lombardia, Trentino Alto Adige, Friuli
Venezia Giulia ed Emilia Romagna
. Su queste regioni sarà una
giornata uggiosa con piogge che si concentreranno al mattino
sopratutto sui settori più meridionali. Potrebbe piovere ad esempio a
Torino, Milano, Genova, Bologna e Venezia. Sulle Alpi tornerà la
neve sui settori Centro-Orientali a quote elevate (dai 1500-1600
metri). Nel pomeriggio invece si attiverà la tipica instabilità
primaverile con violenti temporali e grandine laddove i fenomeni
risulteranno intensi. Al Centro-Sud la situazione sarà ben diversa.

L’azione del vortice
perturbato produrrà solo una nuvolosità sterile su regioni come
Toscana, Lazio, Abruzzo, Umbria e Marche, mentre sulle Isole maggiori
e sulle altre regioni meridionali splenderà il sole con qualche nube
innocua in transito.
Le temperature saranno in calo al Nord,
stazionarie al Centro, in aumento al Sud con punte fino a 25°C-26°C.
I venti saranno prevalentemente da Nord-Ovest con raffiche fino a
30-40 km/h sui settori tirrenici. Nel corso dei prossimi giorni continueremo a monitorare con attenzione la previsione per il 25 Aprile. Anche un piccolo spostamento dei ciclone potrebbe far mutare la situazione con un aumento delle piogge oppure una diminuzione. Seguite i costanti aggiornamenti.

if(adv_cm<2){
window._taboola = window._taboola || ;
_taboola.push({mode: 'organic-thumbnails-a', container: 'taboola-below-article-thumbnails', placement: 'Below Article Thumbnails', target_type: 'mix'});
}

if(adv_cm==0){
window._taboola = window._taboola || ;
_taboola.push({mode: ‘thumbnails-a’, container: ‘taboola-below-article-thumbnails-2nd’, placement: ‘Below Article Thumbnails 2nd’, target_type: ‘mix’});
}

if(adv_cm>0){(adsbygoogle = window.adsbygoogle || ).push({});} else document.getElementById(‘gad-nat’).style.display=’none’

25 APRILE funestato da un VORTICE ATLANTICO, elevato RISCHIO di PIOGGE e GRANDINE25 APRILE funestato da un VORTICE ATLANTICO, elevato RISCHIO di PIOGGE e GRANDINEDopo una Pasquetta con
la burrasca di Scirocco, ci apprestiamo a vivere, ancora una volta,
una festività all’insegna del cattivo tempo anche se non mancheranno
ampi spazi soleggiati. Parliamo del 25 APRILE che stando alle
ultimissime elaborazioni modellistiche del modello ECMWF la
trascorreremo, almeno su alcune zone d’Italia, tra nubi, piogge e
grandine. Sopratutto le regioni del Nord saranno funestate da un
VORTICE ATLANTICO che produrrà un elevato RISCHIO di PIOGGE e
GRANDINE.

Particolarmente colpite
saranno Piemonte, Liguria, Lombardia, Trentino Alto Adige, Friuli
Venezia Giulia ed Emilia Romagna
. Su queste regioni sarà una
giornata uggiosa con piogge che si concentreranno al mattino
sopratutto sui settori più meridionali. Potrebbe piovere ad esempio a
Torino, Milano, Genova, Bologna e Venezia. Sulle Alpi tornerà la
neve sui settori Centro-Orientali a quote elevate (dai 1500-1600
metri). Nel pomeriggio invece si attiverà la tipica instabilità
primaverile con violenti temporali e grandine laddove i fenomeni
risulteranno intensi. Al Centro-Sud la situazione sarà ben diversa.

L’azione del vortice
perturbato produrrà solo una nuvolosità sterile su regioni come
Toscana, Lazio, Abruzzo, Umbria e Marche, mentre sulle Isole maggiori
e sulle altre regioni meridionali splenderà il sole con qualche nube
innocua in transito.
Le temperature saranno in calo al Nord,
stazionarie al Centro, in aumento al Sud con punte fino a 25°C-26°C.
I venti saranno prevalentemente da Nord-Ovest con raffiche fino a
30-40 km/h sui settori tirrenici. Nel corso dei prossimi giorni continueremo a monitorare con attenzione la previsione per il 25 Aprile. Anche un piccolo spostamento dei ciclone potrebbe far mutare la situazione con un aumento delle piogge oppure una diminuzione. Seguite i costanti aggiornamenti.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO italiane confronto DOPPIO clicca qui
Per le SUPER PREVISIONI nazionali confronto QUADRUPLO passa qui
Per le previsioni meteo del globo clicca qui
Per le previsioni del tempo in Europa seleziona qui
Per le previsioni meteo italiane clicca qua
Per le previsioni regionali passa qui
Per le previsioni del tempo televisive clicca qui
Per le previsioni sui mari clicca qui
Per l’altezza della neve seleziona qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Nel caso il meteorologo coinvolto è responsabile per il favorito diffusione di informazioni meteorologiche ( bollettini, articoli, tv set trasmissioni) produce un tipo di “sommario”, riassumendo la lingua migliore, anche usando simboli e mappe.

Ecco perché fornire una versione “simbolica” di i risultati dei modelli, ovvero a tipo di “traduzione” il cui scopo è creare più comprensibile ciò che i modelli da soli .

Qualsiasi momento definendo i parametri linee guida nel campo meteorologico, dobbiamo per prima cosa ricordare che ce ne sono molti può verificare un accurato previsioni del tempo.

Questo è chiamato foen: si verifica quando tra il nord e il sud delle Alpi c’è una differenza di pressione

Temperature in calo, massimo tra 13 e 17 .

Temperature in aumento, massimo tra 15 e diciannove.

Per il nord-est: Sparse atmosfera con complete radure nelle pianure venete e nelle Dolomiti, Sereno altrove .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*