Meteo a 15 giorni: nord ancora nel mirino dei temporali

L’estate sembra dietro l’angolo ma la sua esplosione non è affatto scontata, perlomeno al nord, mentre ci sono segnali che fanno ipotizzare una risalita della cintura anticiclonica subtropicale tale da assicurarne l’entrata in scena almeno al centro e al sud entro la fine del mese.

Un sussulto, quello anticiclonico, che si osserva molto bene nelle mappe previste da martedì 28 maggio sino ai primi giorni di giugno, ma che non trova riscontro al settentrione. Lo si vede molto bene nella media degli scenari del modello americano prevista per giovedì 30 maggio, il nord è ancora coinvolto da un flusso instabile da sud ovest: 

 

La stessa situazione si riscontra dal modello americano anche per lunedì 3 giugno, quando una saccatura proverà ad appoggiarsi sull’ovest del Continente sino a coinvolgere il nostro settentrione, specie le zone alpine e prealpine, lasciando all’asciutto, nel sole e nel caldo (moderato) le nostre regioni centrali e meridionali:

Una mappa significativa e riassuntiva dei fenomeni attesi tra fine maggio e i primi di giugno è quella che vi mostriamo qui sotto: alto rischio di precipitazioni rilevanti su Alpi e Prealpi, moderato lungo la fascia pedemontana del nord, mentre procedendo verso sud, vedete bene come l’alta pressione risulti determinante nell’assicurare condizioni di tempo buono, stabile e soleggiato, oltre che caldo.

SINTESI PREVISIONALE da MARTEDI 28 a LUNEDI 3 GIUGNO:
martedì 28 maggio
: ancora instabile all’estremo sud con qualche rovescio o temporale pomeridiano nelle zone interne e montuose, bello altrove, salvo addensamenti al nord, specie nelle Alpi, associati a qualche rovescio pomeridiano. Temperature senza grandi variazioni.

da mercoledì 29 a domenica 2 giugno: al nord condizioni di variabilità e nel pomeriggio-sera frequente attività temporalesca su Alpi e Prealpi, più sporadica sulle zone pianeggianti, al centro e al sud bel tempo e più caldo.

lunedì 3 giugno: nuvolaglia al nord con qualche pioggia su Alpi e Prealpi, solo velato al centro e sulla Sardegna, sereno al sud. Caldo al centro e al sud, clima gradevole al nord.

 

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI in Italia confronto DOPPIO passa qui
Per le SUPER PREVISIONI italiane confronto QUADRUPLO seleziona qui
Per le previsioni meteo globali clicca qui
Per le previsioni d’Europa clicca qua
Per le previsioni nazionali clicca qui
Per le previsioni del tempo regionali clicca qua
Per le previsioni in TV seleziona qui
Per le previsioni del tempo del moto ondoso seleziona qui
Per l’altezza della neve passa qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

 

Quando il meteorologo coinvolto è responsabile per il popolare diffusione di informazioni meteorologiche ( bollettini, articoli, tv set trasmissioni) produce un tipo di “sommario”, semplificando il linguaggio migliore, anche usando simboli e mappe.

Dati satellitari meteorologici è utilizzato in posizioni dove i dati tradizionali risorse non sono disponibili.

La scienza che studia il diverso fattori che condizionano le relazioni tra diversi fattori, la loro influenza sull’ambiente fisico e biologico e le variazioni che subiscono in relazione alle condizioni geografiche.

Le zone cicloniche sull’Europa, hanno il loro epicentro sulla Polonia e l’Egeo.

Venerdì e Domenica condizioni atmosferiche di stabilità, velatura e un po ‘di ispessimento nel pomeriggio, assenza di piogge, limitata presenza di vento.

Temperature in aumento, massime tra quindici e 11.

Temperature stabili, massime tra 12 e 10.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*