Meteo a 7 giorni: FREDDO a i nastri di partenza

Il prossimo fine settimana segnerà la fine del tempo temperato e anticiclonico che ci sta toccando, introducendo un tempo più freddo e perturbato su la nostra Peninsula.

L’alta pressione leverà le tende dal Mediterraneo, spostandosi verso lidi molto del Nord; questo darà adito a correnti fredde da est di impadronirsi dello scacchiere europeo e in parte anche dell’Italia.

I nuclei freddi che ci interesseranno ne i prossimi giorni saranno due; il primo agirà sull’Italia intanto che il week-end, mentre il secondo si farà sentire in termini di freddo al nord e parte del centro fra martedi 20 e mercoledi 21 novembre.

In altre parole, il primo nucleo (più tenue) aprirà la strada al secondo (più forte) che vediamo nella seconda mappa abile per la nottata fra martedi 20 e mercoledi 21 novembre.

Il meridione verrà interessato da forti situazioni di brutto tempo, ma in un contesto solo relativamente freddo; il centro verrà preso in maniera marginale da le spire del freddo ed avrà nevicate in Appennino a altezze non troppo elevate.

Il freddo intenso colpirà segnatamente i Paesi oltralpe e in larga parte il nord Italia, laddove ma le precipitazioni sembrano (attualmente) più scarse.

La terza mappa, abile per venerdì 23 novembre, ci mostra il seguito de la racconto che ad oggi appare ancora abbastanza nebuloso.

Quello che si intuisce dalla mappa è la continua predilezione di lidi del Nord da parte dell’alta pressione. Così facendo, il Mediterraneo e la nostra Peninsula resterebbero nel mirino dell’aria fredda da est, in interazione con correnti miti occidentali. Una condizione di basilare brutto tempo che potrebbe protrarsi per più giorni quandanche in un contesto non necessariamente freddo.

RIASSUMENDO: fra sabato 17 e domenica 18 novembre brusco abbassamento delle temperature particolarmente al centro e al nord sotto forti venti da nord-est, ma scarse precipitazioni. Potrebbe viceversa piovere su la Sardegna, in Adriatico e al meridione con qualche precipitazione nevosa in Appennino sovra gli 800-1000 m.

Lunedi 19 novembre abbiamo una breve pausa con tenue incremento delle temperature e ventilazione in abbassamento; peggiora dal dopopranzo su la Sardegna con piogge.

Martedi 20 e mercoledi 21 novembre: brutto tempo al centro e al sud con piogge anche forti, neve al centro fra 700 e 1000 m. Freddo e ventoso al nord con basso rischio di eventi a parte qualche precipitazione nevosa a bassa quota su Emilia Romagna e basso Piemonte.

Giovedì 22 e venerdì 23 novembre cielo cupo da ogni parte con piogge e nevicate a altezze relativamente basse al nord.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia paragone DOPPIO clicca qua
Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia paragone QUADRUPLO clicca qua
Per le previsioni meteo globali clicca qua
Per le previsioni meteo d’Europa clicca qua
Per le previsioni meteo in Italia clicca qua
Per le previsioni meteo de la tua regione clicca qua
Per le previsioni meteo in TV clicca qua
Per le previsioni meteo del moto ondoso clicca qua
Per l’altitudine de la neve clicca qua

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*