Meteo a 7 giorni: i momenti burrascosi NON sono ancora terminati…

Il rito del temporale pomeridiano o di sera nel mese di maggio c’è sempre stato. Ne gli anni 70 ed all’inizio de gli anni 80 era una consuetudine quasi quotidiana.

Eppure è difficile abituarsi a la evolutività del tempo primaverile perché molti di noi vorrebbero che la natura non intralciasse i propri programmi: riverniciare il terrazzo, una partitella a calcetto, una sagra paesana, una festa di compleanno al parco, grigliate o cenate idilliache ne i ristorantini all’aperto.

Il temporale rompe gli schemi, si immischia nella nostra vita, che ci piaccia o no, entra a gamba tesa. Eppure è una delle manifestazioni più eccezionali e affascinanti de la natura e come simile va rispettato e anche riverito.

Quando manca l’alta pressione e a maggio questo può anche accadere, allora i nubifragi acquazzoni hanno la strada spianata e se l’instabilità è particolarmente accentuata si originano anche in aperta pianura o su le coste.

Fra venerdì e domenica questa tendenza perturbata sarà presente ma nella globaità coinvolgerà principalmente i monti del nord e del centro; nel contempo un fronte africano attraverserà i cieli del sud, segnale di un cambio di movimentazione ed anche di un imminente e generale aumento delle temperature, che si spingeranno gradualmente al di sovra delle medie del periodo.

Un’altra saccatura fra lunedì 21 e mercoledì 23 andrà a bussare su i cieli del nord e del centro Italia, determinandovi un peggioramento perturbato organizzato, che potrebbe risultare l’ultimo del mese, visto che l’alta pressione appare destinata subito successivamente ad inserirsi per qualche giorno nel cuore del Mediterraneo stabilizzando la condizione.

SINTESI PREVISIONALE SINO A GIOVEDI 24 MAGGIO:
venerdì 18 maggio: al nord e al centro banchi coperto di nuvoli discontinui in un contesto per lo meno in parte soleggiato. Nel dopopranzo qualche evento probabile in montagna e su le aree pianeggianti adiacente, per il resto spesso asciutto. Al sud e su le isole passaggi coperto di nuvoli medio alti e stratificati e qualche episodico rovescio o precipitazioni probabile. Temperature in crescita.

sabato 19 maggio e domenica 20 maggio: al nord presenza di nuvole irregolare ma con eventi prevalentemente arroccati su Alpi e Pre-alpi e solo occasionalmente probabili su le aree pianeggianti. Al centro abbastanza soleggiato ma con focolai burrascosi lungo i monti appenninici nel dopopranzo, al sud attenuato e in ogni modo soleggiato. Caldo equilibrato.

lunedì 21 maggio: al nord e al centro accentuazione dell’instabilità a ridosso delle alture con nubifragi acquazzoni a macchia di leopardo nel pomeriggio-sera, al sud bel tempo.

martedì 22 maggio: peggioramento al nord, al centro e forse su la Campania con acquazzoni e nubifragi acquazzoni anche di forte impeto, più probabili ed intensi al nord ovest, su la Sardegna e su le zone del centro tirreniche. Temperature in leggero diminuzione nelle regioni soggette a eventi.

mercoledì 23 maggio: tempo instabile su grande parte d’Italia con focolai burrascosi assidui, specialmente in montagna e nel dopopranzo, immischiato anche il sud. Minimo altro diminuzione delle temperature.

giovedì 24 maggio: avvisi di progresso per gradi. 

 

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia paragone DOPPIO passa qui
Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia paragone QUADRUPLO passa qui
Per le previsioni meteo del pianeta passa qui
Per le previsioni meteo d’Europa passa qui
Per le previsioni meteo in Italia passa qui
Per le previsioni meteo de la tua regione passa qui
Per le previsioni meteo in TV passa qui
Per le previsioni meteo del moto ondoso passa qui
Per l’altitudine de la neve passa qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

I commenti sono chiusi.