METEO A 7 GIORNI: in previsione ancora diversi giorni di tempo INSTABILE

Stiamo uscendo da una lunga fase atmosferica influenzata da una grande figura di bassa pressione collocata sull’Europa occidentale. Lungo il lato ascendente di tale circolazione, le correnti in libera atmosfera sono risultate di tipo meridionale ed hanno portato un episodio prolungato di MALTEMPO che ha interessato soprattutto i settori tirrenici e le regioni del nord. In queste ore il disegno sinottico che vi abbiamo appena descritto, sta subendo una trasformazione abbastanza importante, il centro motore dell’attività depressionaria migra nuovamente verso i settori europei orientali e la Penisola Balcanica, favorendo sull’Italia una rotazione del vento dai quadranti settentrionali.

La previsione deterministica del modello americano riferita a domenica 28 aprile, mette in luce lo spostamento del baricentro depressionario verso l’Europa centrale ed orientale. Questa nuova distribuzione dei centri di alta e di bassa pressione, provocherà anche un cambiamento nelle località più esposte all’arrivo della pioggia:


 

Nelle prossime ore l’aria più fredda di origine nord atlantica, conquisterà le regioni dell’Italia settentrionale, raggiungendo entro il prossimo weekend anche il centro ed il sud e portando una sensibile diminuzione delle temperature. Nella carta di previsione calcolata dal modello europeo, ecco le anomalie di temperatura al suolo previste sull’Italia nel pomeriggio di domenica 28 aprile:
 

Negli ultimi giorni di aprile, una circolazione di bassa pressione porterà instabilità e temporali sulle regioni del centro e del sud, nonchè sull’arco alpino, mentre una relativa tregua è in vista per i versanti tirrenici. Ecco la previsione della probabilità di pioggia riferita a lunedì 29 aprile. In questo specifico giorno, il modello americano ipotizza una maggiore probabilità di pioggia lungo i versanti medio adriatici, mentre lascia all’asciutto i settori tirrenici e le due isole maggiori:


 

Lo sviluppo degli eventi riferito al periodo successivo, quindi nei primi giorni di maggio 2019, mette in luce la possibilità di un nuovo affondo depressionario in arrivo per il Mediterraneo. Il nostro Paese potrebbe essere ancora interessato da una condizione di tempo incerto, con frequenti episodi di natura instabile e temporalesca (da confermare). La previsione Ensemble del modello americano riferita a venerdì 3 maggio, mette in luce una nuova saccatura sull’Europa centrale:

 

Sintesi previsionale da sabato 27 aprile a venerdì 3 maggio:

Sabato 27 ultime note d’instabilità sul nord-est e l’alto Adriatico. Nubi di passaggio sul resto del Paese ma in un contesto più asciutto. Calo termico, ventoso.

Domenica 28 ancora condizioni meteo un po’ incerte sulle regioni orientali, specie quelle del nord-est e dell’alto Adriatico. Schiarite anche ampie lungo i versanti tirrenici. Temperature stazionarie. 

Lunedì 29 e martedì 30 aprile, episodi sparsi di instabilità concentrati soprattutto lungo l’arco alpino di confine e le regioni del versante Adriatico. Temperature in ulteriore lieve calo. 

Mercoledì primo maggio
l’instabilità si trasferisce al sud, mentre un miglioramento delle condizioni meteo si fa vedere sulle regioni del centro e soprattutto del nord. Temperature in ripresa. 

Giovedì 2
e venerdì 3 maggio ancora condizioni di tempo instabile (da confermare). 

 

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO in Italia confronto DOPPIO seleziona qui
Per le SUPER PREVISIONI in Italia confronto QUADRUPLO clicca qua
Per le previsioni meteo globali seleziona qui
Per le previsioni meteo europee clicca qua
Per le previsioni meteo nazionali clicca qua
Per le previsioni meteo della tua regione clicca qua
Per le previsioni meteo TV passa qui
Per le previsioni del tempo del moto ondoso seleziona qui
Per l’altezza della neve clicca qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

 

Prima di tutto , scegliere quale modello considera più adatto per contare su , quindi determinare criticamente i dati.

I siti Web lanciano radiosonde, che incrementano attraverso la profondità della troposfera e bene nella .

La ricerca che studia il prossimo temporale, come definito sopra, è conosciuto come meteorologia.

Infine, ci sono mappe su al livello del suoloe, prodotte con le informazioni dai punti di rilevamento del territorio

Fra tre giorni Giovedì19 Aprile

Centro: un po ‘di ispessimento anormale in prima prima mattina ma senza alcun degno di nota fenomeno , più soleggiato dal pomeriggio. Temperature senza variazioni , massime tra 15 e 18.

Centro: Generalmente soleggiato, tranne alcuni sparsi ispessimenti che arrivano in Toscana con pioviggine locale nelle aree settentrionali settori nella notte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*