METEO A 7 GIORNI: la prima controffensiva all’estate rovente mediterranea

L’alta pressione responsabile dell’ondata di caldo più forte dell’estate, perde la sua alimentazione calda subtropicale concedendo l’ingresso de la prima movimentazione d’aria fresca oceanica che interviene  su la Peninsula Iberica e su la Francia. Su queste aree sono ora previsti forti forti rovesci che avranno il merito di introdurre un decremento corposo delle temperature verso valori più freschi e più gradevoli. Nel nel primo pomeriggio di giovedì troveremo questo primo evento d’aria instabile a ridosso del nostro Paese, vicino quanto basta da portare riflessi anche su le aree del Nord, laddove sono previsti certi forti forti rovesci. Giovedì ne saranno interessate principalmente Alpi e Pre-alpi coj locali sconfinamenti nelle regioni di alta pianura del Piemonte e de la Lombardia. Venerdì i forti rovesci più importanti riguarderanno ancora il nord-est e sull’arco delle alpi. Su questo versante d’Italia vi sarà una leggera riduzione delle temperature atteso nel fine settimana. Altrove la fase calda procederà ancora indisturbata. 

Volgendo lo sguardo al tempo de la prossima settimana, un altro evento d’aria instabile oceanica sopraggiungerà di grande carriera trasportato in seno ad un flusso di correnti occidentali. In questo caso troverà dinanzi a sè un profilo meno esuberante delle temperature e potrebbe avere una via di accesso più facilitata verso il Mediterraneo. Ne potrebbe conseguire un cambio più pronunciato delle situazioni dell’atmosfera sul nostro Paese da lunedì prossimo in avanti. Ad esserne interessate sarebbero principalmente le aree del centro e del Nord. In seconda battuta farebbe seguito una riduzione delle temperature sotto l’azione di venti tesi occidentali (Libeccio e Maestrale). 

La previsione, principalmente per quanto concerne il tempo de la prossima settimana, necessita ancora ulteriori di aggiustamenti/conferme. 

Sintesi previsionale da mercoledì 8 a martedì 14 agosto: 

Mercoledì 8 di caldo su tutto lo stivale. Nubifragi acquazzoni sempre probabili nelle ore più calde del giorno lungo la catena alpina ed appeninica.

Giovedì 9 forti rovesci forti in arrivo su Alpi e Pre-alpi principalmente di Piemonte e Lombardia. Probabili sconfinamenti entro serata nelle regioni pianeggianti adiacente. Spunti burrascosi anche in Appennino. Caldo e costante altrove.

Venerdì 10 instabilità lungo l’arco delle alpi, forti rovesci probabili anche su le pianure del nord-est. Più costante altrove. Minimo flessione termica al nord, valori fissi e caldi altrove. 

Sabato 11 e domenica 12 ancora spunti di instabilità su i monti del nord, soleggiato e caldo altrove. 

Lunedì 13 in arrivo forti rovesci più organizzati al nord. Costante e caldo al centro ed al sud (da confermare).

Martedì 14 forti rovesci in arrivo anche su parte del centro. Flessione termica ad opera di venti occidentali (da confermare).

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO in Italia comparazione DOPPIO passa qui
Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO in Italia comparazione QUADRUPLO passa qui
Per le previsioni meteo globali passa qui
Per le previsioni meteo in Europa passa qui
Per le previsioni meteo in Italia passa qui
Per le previsioni meteo de la tua regione passa qui
Per le previsioni meteo televisive passa qui
Per le previsioni meteo del moto ondoso passa qui
Per l’quota de la neve passa qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*