Meteo a 7 giorni: l’estate fa le prove d’ingresso…

Prima o poi sapevamo che sarebbe arrivata la zampata dell’alta pressione africano. In verità sta per farlo in un momento nella quale francamente non ce lo aspettavamo, se non per un brevissimo intervallo di tempo.

Viceversa, se non dovesse intervenire qualche goccia fredda in quota dall’est europeo a dar manforte a la bassa pressione prevista sull’Iberia, il suo dominio potrebbe anche spingersi sin oltre la fine del mese e sconfinare ne i primi giorni di giugno.

Meglio ma non correre troppo e limitarsi a descrivere la sua fase di ascesa, segnalando che il caldo in arrivo sicuramente ci coglierà un po’ inaspettatamente successivamente queste giornate caratterizzate da una accentuata instabilità atmosferica, nella quale maggiormente al mattino ha fatto anche veramente fresco.

Lo sbalzo si avvertirà maggiormente da giovedì in poi, quando le temperature massime sul catino padano, nelle valli del centro e su le aree interne isolane punteranno rapidamente verso i 30°C ed entro domenica e più ancora fra lunedì e martedì si potranno toccare anche punte di 33-34°C.

C’è solo da comprendere se da ovest o da nord-est qualche infiltrazione di aria più fresca e/o instabile potrà guastare la prima performance dell’alta pressione più assiduo all’Italia che si conosca.

SINTESI PREVISIONALE sino a MARTEDI 29 MAGGIO 2018:
mercoledì 23 maggio
: ancora un po’ di instabilità fra Lazio, Abruzzo, Campania, Molise, nord Puglia con brevi nubifragi acquazzoni, acquazzoni pomeridiani anche lungo la catena appenninica del centro e del nord, nonché su la zona alpina e prealpina, per il resto aperture e tempo asciutto. Temperature in crescita.

giovedì 24 maggio: tempo in progresso quasi dappertutto, a meno di residui acquazzoni a sfondo perturbato nelle Alpi e lungo la catena appenninica nel corso di le ore pomeridiane. Temperature in leggero altro crescita.

venerdì 25, sabato 26 maggio: bel tempo dappertutto e più caldo, particolarmente all’interno e nelle aree lontane dal mare. Scarso il rischio di nubifragi acquazzoni anche in montagna.

domenica 27 maggio: non si esclude qualche infiltrazione di aria fresca in quota al nord con probabili nubifragi acquazzoni pomeridiani, particolarmente nelle Alpi, ma il rischio è attualmente basso. Per il resto bel tempo e ancora caldo, con punte di 32-33°C.

lunedì 28 maggio e martedì 29 maggio: probabili addensamenti su nord ovest, Sardegna e Alpi con locali nubifragi acquazzoni pomeridiani all’interno, per il resto sempre soleggiato e caldo.

 

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia comparazione DOPPIO seleziona qui
Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia comparazione QUADRUPLO seleziona qui
Per le previsioni meteo globali seleziona qui
Per le previsioni meteo d’Europa seleziona qui
Per le previsioni meteo in Italia seleziona qui
Per le previsioni meteo de la tua regione seleziona qui
Per le previsioni meteo in TV seleziona qui
Per le previsioni meteo del moto ondoso seleziona qui
Per l’altitudine de la neve seleziona qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*