Meteo a 7 giorni: l’estate farà qualche passo avanti, ma…

Domani (giovedì 14 giugno) sarà l’ultima giornata fortemente instabile di questo periodo contrassegnato dall’ingresso di gocce fredde sul Mediterraneo.

La prima mappa mostra i nubifragi acquazzoni previsti per il dopopranzo de la giornata in parola; a parte il nord Italia, laddove lampi e tuoni concederanno una parziale tregua, il centro e il meridione saranno interessati da situazioni burrascose anche copiose che da le aree interne si propagheranno verso i litorali.

Interessate, seppure in misura minore, anche le due Isole Maggiori segnatamente la Sardegna e la Sicilia del nord.

Fra venerdì 15 e sabato 16 giugno lo trasporto de la bassa pressione verso sud-est congiunto ad un fievole crescita de la pressione su i versanti occidentali italiani garantirà un parziale progresso su la nostra Peninsula ad iniziare dal nord e dai versanti di ponente.

Qualche temporale potrebbe viceversa attardarsi sul medio Adriatico e al meridione, ma si tratterà di eventi locali ed essenzialmente pomeridiani.

A seguire, ovvero fra domenica 17 e lunedi 18 giugno potremmo assistere ad una nuova ingerenza instabile stante il transizione di una goccia fredda che i modelli attuali individuano a nord delle Alpi.

Le zone centro-settentrionali saranno in ogni modo interessate da locali nubifragi acquazzoni più probabili nelle aree interne del centro e sul nord-est. Altrove il tempo si manterrà buono e con temperature nelle vicinanze a le medie del periodo.

La propria configurazione si manterrà intatta fin a metà de la settimana prossima (terza mappa).

Vi facciamo vedere la goccia fredda che interesserà maggiormente il versante nord-orientale e le regioni interne del centro, lasciando le altre zone sotto situazioni di tempo migliore e neppure troppo calde.

Se volete delucidazioni sul tempo a lungo termine leggete la rubrica “Fantameteo“. Per ora vi facciamo vedere la tendenza del tempo fin a mercoledi 20 giugno.

Giovedì 14 giugno: tempo molto instabile al centro, al sud ed in misura minore al nord con rischio di nubifragi acquazzoni a macchia di leopardo e decremento delle temperature. Più sole al nord quandanche in un contesto molto variabile.

Venerdì 15 e sabato 16 giugno note instabili ancora presenti al sud e sul medio adriatico con locali nubifragi acquazzoni. Altrove tempo migliore e non particolarmente caldo.

Domenica 17 e lunedi 18 giugno nuovamente instabile al nord e al centro con eventi più assidui sul nord-est e nelle aree interne del centro, altrove tempo buono e leggermente caldo.

Martedi 19 e mercoledi 20 giugno ancora un po’ instabile con locali nubifragi acquazzoni sul nord-est e al centro, bello sul resto d’Italia.

 

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia comparazione DOPPIO clicca qua
Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia comparazione QUADRUPLO clicca qua
Per le previsioni meteo del globo clicca qua
Per le previsioni meteo d’Europa clicca qua
Per le previsioni meteo in Italia clicca qua
Per le previsioni meteo de la tua regione clicca qua
Per le previsioni meteo televisive clicca qua
Per le previsioni meteo del moto ondoso clicca qua
Per l’altitudine de la neve clicca qua

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*