Meteo a 7 giorni: week-end caldo, da lunedì a tratti forti rovesci fra nord e centro

Ad ogni temporale si parla di estate in crisi, ma l’estate ha sette vite, non cedevole mai! 

Ditemi se sino ad ora c’è un solo giorno di “freddo” fuori stagione in questa estate 2018. 

E’ accidentalmente nevicato a bassa quota su le Alpi o in Appennino? Ci sono stati giorni agitati?

C’è un deciso sotto media delle temperature prolungato su tutto il Paese?
Si dice: su certune regioni delle Alpi è piovuto così. E quale sarebbe il problema? Su le Alpi l’estate coincide spesso con il periodo più piovigginoso dell’anno. 

Ha fatto qualche temporale in più del normale al sud e su le isole o su la Liguria? Bene, così i turisti non vedranno queste terre aride dal sole e dal vento.

Qualunque cosa faccia il tempo non va tuttavia bene, perché il livello di tolleranza de la popolazione è sceso sotto lo zero in tutti gli ambiti. Finalmente le fiammate africane si presentano con il contagocce e non va bene nemmeno questo.

L’estate sta facendo quello che può in un anno nella quale viceversa dell’alta pressione africano si è rifatto vivo il parente delle Azzorre.

Il flusso instabile in arrivo dall’Atlantico si abbassa di latitudine e disturba la vita da spiaggia o le gite in montagna?
Può darsi, ma è meglio farsene una ragione perché sarà probabilmente questo anche il leit motiv del tempo sino a metà de la prossima settimana

In realtà successivamente la fiammata calda in arrivo, che porterà i termometri delle isole a toccare localmente i 40°C, dalla Francia si farà avanti entro lunedì un stimolo burrascoso che poi scivolerà lungo l’Adriatico e che potrebbe essere seguito entro mercoledì da un collega in grado di rinnovare le situazioni instabili su mezzo Paese, ma senza tragedie, senza già dare l’estate per morta.

Chissà cosa avremmo causato dire allora se si fosse presentato il blocco di aria fredda che giunse nel cuore del luglio 2000. Fortunatamente tutto questo appare lontano anni luce, altrimenti APRITI CIELO…

SINTESI PREVISIONALE SINO A GIOVEDI 19 LUGLIO 2018:
da venerdì 13 a domenica 15 luglio:
bello e caldo da ogni parte, a meno di residui addensamenti venerdì mattinata al nord. Punte di 39-40°C su le Isole Maggiori, di 37°C al centro fra Toscana ed alto Lazio e su la Puglia. Domenica prima serata primi forti rovesci al settentrione a ridosso delle alture.

lunedì 16 luglio: al nord transizione di forti rovesci, in per gradi trasferimento lungo le zone del centro adriatiche, regioni interne del centro e poi entro prima serata su Molise e nord Puglia, altrove solo passaggi annuvolati e meno caldo.

martedì 17 luglio: ripristino di situazioni soleggiate e calde.

mercoledì 18 luglio e giovedì 19 luglio: probabile ritorno di situazioni instabili al nord con forti rovesci a macchia di leopardo, parziale coinvolgimento anche delle regioni interne delle zone del centro, sempre sole al sud.
 

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO dell’italia paragone DOPPIO seleziona qui
Per le SUPER PREVISIONI METEO dell’italia paragone QUADRUPLO seleziona qui
Per le previsioni del tempo globali seleziona qui
Per le previsioni del tempo d’Europa seleziona qui
Per le previsioni del tempo dell’italia seleziona qui
Per le previsioni del tempo de la tua regione seleziona qui
Per le previsioni del tempo televisive seleziona qui
Per le previsioni del tempo del moto ondoso seleziona qui
Per l’altitudine de la neve seleziona qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*