METEO APRILE: drastico cambio di circolazione, tornano le piogge anche al Nord

Cambio di circolazione per l'inizio di aprile con il ritorno delle piogge al Nord italiaCambio di circolazione per l’inizio di aprile con il ritorno delle piogge al Nord italia

  • Ultime ore di maltempo poi torna l’anticiclone

    Il vortice depressionario in azione sul Mar Tirreno sta portando in queste ore condizioni meteo instabili o perturbate sulle regioni del Centro-Sud. Piogge, temporali e anche neve a bassa quota sono anche accompagnate da forti raffiche di vento con diversi danni segnalati, come approfondito dal nostro meteorologo Roberto Schiaroli nell’editoriale dedicato. Le regioni del Nord Italia assistono invece ad un rapido miglioramento delle condizioni meteo grazie alle correnti più secche dai quadranti orientali, i cieli risultano infatti sereni ovunque. Un drastico cambio di circolazione potrebbe giungere sull’Europa con l’inizio del mese di aprile aprendo anche una fase di maltempo piuttosto lunga. Prima di questo però, gli ultimi giorni del mese di marzo saranno caratterizzati da una nuova espansione dell’anticiclone delle Azzorre prima sull’Europa centro-occidentale e poi sul Mediterraneo. Come già approfondito il prossimo weekend dovrebbe infatti vedere condizioni meteo stabili e soleggiate sull’Italia.

    Aria polare verso l’Europa, anche l’Italia nel mirino?

    Sono già diversi gli aggiornamenti dei modelli che propongono un drastico cambio della circolazione sull’Europa con importanti conseguenze per l’evoluzione meteo dell’inizio di aprile. Il modello americano GFS mostra già da ieri lo spostamento dell’alta pressione verso l’Atlantico nei primi giorni del prossimo mese. Potrebbe dunque essere la volta buona per lasciare spazio anche sull’Europa centrale ad affondi depressionari ben organizzati. Tra il 2 e il 3 di aprile infatti, sempre secondo il modello GFS, aria fredda di estrazione polare muoverebbe sull’Europa portando un calo delle temperature e un’intesa fase di maltempo su Isole Britanniche, Francia e Germania. Il vortice freddo potrebbe poi entrare sul Mediterraneo centro-occidentale dando vita ad una ciclogenesi in grado di dispensare piogge su tutta l’Italia, ma soprattutto al Nord e lungo le centrali tirreniche che ad oggi sono quasi in siccità.

  • Fase perturbata duratura e maltempo anche a Pasqua?

    Quello che potrebbe succedere durante la prima settimana di aprile, anche se aumenta di probabilità, resta ancora tutto da confermare con i prossimi aggiornamenti. L’evoluzione meteo per Pasqua e addirittura oltre resta dunque per il momento solo fantascienza e una previsione così dettagliata e a lungo termino non ha alcun tipo di validità. Possiamo al momento solo fare una tendenza meteo per la prima decade di aprile per la quale ci sono diversi indizi che ce la indicano come piuttosto piovosa e a tratti anche fredda. Il mese di aprile presenta infatti forti contrasti termici e non si possono certo escludere anche delle nevicate tardive a bassa quota. Quello che però è più importante è il ritorno delle piogge sulle regioni del Nord e in parte su quelle del Centro in vista soprattutto dell’estate. Ricordando che si tratta solo di tendenze meteo, vi invitiamo come sempre a seguire tutti i prossimi aggiornamenti e ad iscrivervi al nostro canale youtube.

Iscriviti alla nostra newsletter

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO nazionali confronto DOPPIO passa qui
Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia confronto QUADRUPLO clicca qui
Per le previsioni del tempo mondiali seleziona qui
Per le previsioni d’Europa passa qui
Per le previsioni nazionali passa qui
Per le previsioni del tempo della tua regione clicca qua
Per le previsioni meteo in TV passa qui
Per le previsioni sui mari seleziona qui
Per l’altezza della neve clicca qua

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Nel caso il meteorologo coinvolto è responsabile per il popolare diffusione di informazioni meteorologiche ( bollettini, articoli, tv set trasmissioni) produce un tipo di “sommario”, riassumendo il linguaggio più adatto, anche usando simbologie e cartine.

Di conseguenza le mappe con i simboli continuamente controllate possono essere considerate , con buona approssimazione, il risultato anche della nostra interpretazione.

Previsioni meteorologiche sono fatte da collezionando dati quantitativi su lo stato corrente dell’atmosfera e usando scientifici comprensione dei processi atmosferici per prevedere come si evolverà l’atmosfera.

Questi ultimi sono meno dettagliati, ma molto importanti perché i grandi movimenti delle masse rendono le vaste zone cicloniche e anticicloniche.

Nord : Nuvole e precipitazioni in transito da occidente a oriente soprattutto dal pomeriggio. Neve da 1900 metri. Miglioramento serale per le regioni Nord-occidentali.

Sud: alcuni nebbia su tra Campania, Molise e Gargano senza fenomeni, sole illuminato o più velato sull’altro regioni.

Verso il nord-est: Sparse atmosfera con complete aperture nelle pianure venete e nelle Dolomiti, Sereno altrove .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*