Meteo cronaca diretta VIDEO: il PO fa ancora paura, PERICOLO per il Laguna Maggiore. Gli aggiornamenti

Le corposi piogge che da giorni ormai insistono sul Nord Italia hanno ingrossato i primarie affluenti del fiume Po: nella giornata di Martedì 6 Novembre è esondato a i Murazzi, nel pieno centro di Torino, raggiungendo i 3,8 m sovra lo zero idrometrico, senza tuttavia provocare particolari disagi.
Condizione più cervellotica viceversa nel torinese: a Pancalieri il Po ha rotto gli argini in più punti allagando strade e campi; sotto stretta osservazione il torrente Stura di Lanzo, ma anche il Banna, sempre in zona di Torino.

Anche i laghi continuano a ricevere corposi quantitativi di acqua dai primarie immissari: adesso si teme per il laguna Maggiore, il livello idrometrico continua a salire e ha già superato i 2,4 m su lo zero idrometrico.
La condizione è molto allarmante anche perché nel laguna entra il doppio dell’acqua che poi si riversa nel Ticino: la piena potrebbe così avere effetti senza antecedenti; un altro fattore che fa crescere l’allarme è rappresentato dall’innalzamento de la quota dello zero delle temperature, con il conseguente scioglimento de la neve caduta ne i giorni scorsi.Il fiume PO esonda a PancalieriIl fiume PO esonda a Pancalieri

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia comparazione DOPPIO seleziona qui
Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia comparazione QUADRUPLO seleziona qui
Per le previsioni del tempo del globo seleziona qui
Per le previsioni del tempo in Europa seleziona qui
Per le previsioni del tempo in Italia seleziona qui
Per le previsioni del tempo de la tua regione seleziona qui
Per le previsioni del tempo in TV seleziona qui
Per le previsioni del tempo del moto ondoso seleziona qui
Per l’altitudine de la neve seleziona qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*