METEO di Luglio con afa, nubifragi e grandine in molte zone


immagine 1 articolo 51717

Le situazioni meteo di questi giorni ci hanno portati a descrivere di episodi estremi, di alluvioni lampo, grandine, trombe d’aria. Poi c’è l’afa, condizione atmosferica normale in questo periodo dell’anno in molte zone.

E sono il mix di afa, dunque caldo e l’aria fredda in quota a generare l’acuta fase di meteo ideale per la genesi di super nubifragi acquazzoni, questi attuali e de gli scorsi giorni, ma anche questi che vedremo la prossima settimana.
In una prima fase ci saranno altri nubifragi acquazzoni residui ed un generale progresso, con un appresso crescita de la temperatura.

Il caldo tornerà ad intensificarsi ne i prossimi giorni, quanto è attesa una moderata ondata di caldo, ma vi facciamo vedere che altra aria instabile giungerà subito successivamente e si avranno nubifragi acquazzoni, che ancora una volta manifesteranno eventi improvvisi e di forte impeto.

Forti rovesci che come hanno descritto le cronache, possono produrre in pochi attimi allagamenti, bloccare la movimentazione stradale in zone anguste, ovvero scatenare forti cadute di grandine.

I nubifragi, in talune zone d’Italia come il Nord, non sono atipici d’Estate, di certo non sono la quotidianità, essendo episodi meteo estremi. In questo periodo l’area urbana di Milano è interessata da un super nubifragio ad ovest, nord ovest e poi ancora un altro ad est de la città, con accumuli di pioggia simil monsonici. questa.

Poi c’è la grandine, quella estiva non è un evento dei giorni d’oggi, questa può sopraggiungere anche considerevoli dimensioni. In questi giorni ci sono osservazioni meteo con chicchi sino a 10 centimetri di diametro.
Chicchi di grandine da 10 centimetri possono infrangere il parabrezza di un auto, e nel disgraziato caso che dovessero colpire una persona, anche causare dei traumi.

Quest’anno grandine e nubifragi si presentano con maggior frequenza riguardo all’anno scorso, anche perché un anno fa siamo interessati da frequente passaggi di caldo, mentre in questi ultimi mesi il caldo in Italia non è da record.

Il caldo, come detto, tornerà, e le previsioni a lungo termine prospettano che nel proseguire de la stagione diventerà sempre più opprimente e intenso, complice anche l’crescita de la temperatura de la superficie dei mari.

E allora, quando giungeranno masse d’aria fredda in quota, e al Nord Italia saranno adeguati solo deboli sbuffi, i nubifragi acquazzoni potranno essere violentissimi, con tempeste di improvvisi, con anche nubifragi, e persino trombe d’aria.

Quanto viene prospettato è un’estremizzazione del tempo, come annunciato da anni da gli scienziati.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia paragone DOPPIO passa qui

Per le SUPER PREVISIONI METEO in Italia paragone QUADRUPLO passa qui

Per le previsioni meteo globali passa qui

Per le previsioni meteo in Europa passa qui

Per le previsioni meteo in Italia passa qui

Per le previsioni meteo de la tua regione passa qui

Per le previsioni meteo televisive passa qui

Per le previsioni meteo del moto ondoso passa qui

Per l’altitudine de la neve passa qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*