Meteo di Primavera verso temporali che si teme saranno molto “cattivi”


immagine 1 articolo 57038

Quest’anno la primavera sembra avere nettamente anticipato i tempi, con meteo che sembra essere decisamente in avanti con la stagione. Questo lo confermiamo nonostante improvvise fasi fredde che potranno verificarsi ancora nelle prossime settimane, ma che sono una caratteristica della primavera.

Già il mese di febbraio aveva mostrato i primi tepori eccessivamente precoci, per via di un anomalo anticiclone subtropicale che aveva fatto schizzare le temperature su livelli eccezionalmente elevati e addirittura da record in molte parti dell’Europa.

Caldo precoce come fosse quasi estate. Succede sempre più spesso a marzo

Da quel momento si è quindi avuta la sensazione di un cambio stagionale molto anticipato, con marzo che ha solo riportato un pizzico di normalità in più, in riferimento all’alternanza di fasi calde con dei raffreddamenti temporanei. Nulla a che vedere con il freddo serio che può a volte verificarsi a marzo.

Il fatto che siamo decisamente avanti con la stagione, nonostante una primavera che deve ancora iniziare per il calendario astronomico, lo si evince dai fenomeni meteo estremi. Il sorprendente tornado in Germania è solo l’ultimo segnale di tutto ciò, visto che certi fenomeni dovrebbe essere solo estivi.

Estremizzazione meteo: i temporali saranno sempre più forti

Evidentemente, il riscaldamento anomalo che si è accumulato in Italia così come in Europa fornisce già l’energia necessaria per fenomeni che non dovrebbero essere prerogativa di marzo. Ma anche in Italia abbiamo già avuto sentore di questa energia già esplosiva.

Qualche giorno fa, nel momento in cui ha fatto intrusione un fronte accompagnato da aria molto fredda in quota, temporali e grandinate si sono scatenati lungo lo Stivale, riportando anche la neve a quote basse e questo come effetto del rovesciamento dell’aria fredda alle alte quote.

Ormai sembra essere giunto il momento per i primi violenti temporali sul nostro Paese, quelli che possono propiziare anche grandinate dannose, fenomeno quest’ultimo che ricordiamo essere tipico degli eventi temporaleschi della tarda primavera e dell’estate.

Nella prossima settimana si potrebbero creare i presupposti per i primi forti temporali. L’Italia si verrà a trovare nell’area di contrasto fra flussi africani e infiltrazioni più fresche in quota, il che potrebbe creare i presupposti per quest’ondata di intensi temporali, come fossimo almeno un mese in avanti con la stagione.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO italiane confronto DOPPIO seleziona qui

Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO italiane confronto QUADRUPLO seleziona qui

Per le previsioni meteo globali clicca qua

Per le previsioni del tempo europee seleziona qui

Per le previsioni meteo italiane passa qui

Per le previsioni del tempo regionali clicca qui

Per le previsioni del tempo TV seleziona qui

Per le previsioni del tempo sui mari seleziona qui

Per l’altezza della neve clicca qua

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

 

Nel caso il meteorologo coinvolto è responsabile di il più popolare diffusione di dati meteorologiche ( bollettini, articoli, televisore trasmissioni) fa a tipo di “sommario”, riassumendo il linguaggio più adatto, anche usando simboli e mappe.

Gli elementi principali input dai servizi meteorologici nazionali sono le osservazioni di superficie dalle stazioni meteorologiche automatizzate al livello terreno e dalle boe meteorologiche in mare.

La scienza che studia il tempo , come definito sopra, si chiama meteorologia.

Questi ultimi sono meno dettagliati, ma molto importanti perché i grandi movimenti delle masse rendono le vaste zone cicloniche e anticicloniche.

Nord : Nuvolosità e piogge in passaggio da ovest a oriente soprattutto dal tardo pomeriggio. Neve da 1200 metri. Miglioramento in serata per le regioni Nord-occidentali.

Nord : Bella giornata di sole con una foschia nella mattinata nelle pianure centro-orientali e alcune inoffensive nuvole sul Friuli. Temperature in aumento, massime tra quindici e dodici.

Verso il nord-est: Sparse nuvole con intense aperture nelle pianure venete e nelle Dolomiti, Sereno altrove .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*