METEO, dilatazione aria polare verso il Mediterraneo a Natale



CENTRI METEO: per le vacanze natalizie gli ascolti delle previsioni meteo salgono a le stelle, per poter programmare gite, sci e Capodanni con la neve, che accompagna da lunghissimo tempo il Natale.

Le previsioni per questo periodo dell’anno dunque rappresentano un momento piuttosto delicato e seguito da turisti e operatori del turismo invernale.

Natale è ancora distante, ma è già probabile impostare delle previsioni basandosi su determinati indici, su un modello previsionale europeo basato sull’ Ensemble di ECMWF.

Parliamo di un modello elaborato al centro di calcolo europeo, che prende una visione di insieme di disparati tipi di emissioni di simile modello, che potrebbe annunciare l’arrivo di aria Dell’artico sull’Europa Occidentale e sull’Italia, verso la fine de la seconda decade di dicembre, per poi perdurare nella terza decade.

Quest’aria dell’artico scenderebbe su Francia, Inghilterra e Spagna, portando il libeccio sull’Italia, portando per la terza decade di dicembre piogge, cattivo tempo e neve abbondante nelle alture, riempendo le nostre osservatori sciistiche.

Questa previsione sarebbe supportata dalla Stratosfera, ovvero gli strati più alti de la nostra atmosfera, visto che proprio per la fine de la seconda decade dicembrina, il Ciclone Polare appare muoversi dalla sua sede naturale del Polo Nord verso Siberia ed Europa Del nord, inoltrando aria fredda dal Polo in direzione dell’Europa Occidentale.

Questa conformazione spesso viene seguita dalla inferiore Troposfera; la condizione del Ciclone Polare va seguita poichè quest’anno il Polo appare essere soggetto a continui riscaldamenti che potrebbero stravolgere la movimentazione nell’interno Nord Emisfero.




Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*