Meteo domani, brutto tempo continuamente. Altre piogge e rischio nubifragi


immagine 1 articolo 53793

Circostanza meteo compromesso sull’Italia, in un contesto in ogni modo nettamente temperato. Il fulcro de la bassa pressione lo ritroviamo in approfondimento fra la Sardegna e i litorali tunisine, così che da questo ne conseguono situazioni meteo perturbate su parte dell’Italia.

Novembre si conferma favorevole a le grandi piogge, perché i fronti impattano sull’Italia per poi rallentare il propie trasporto, per causa dell’alta pressione di blocco. Il ciclone depressionario determinerà brutto tempo in altro aumento al Meridione.

Nel dettaglio, il meteo per domani, domenica 4 novembre, sarà caratterizzato da piogge localmente molto forti, che continueranno a coinvolgere la Sardegna e principalmente la Calabria ionica, con rischio di locali nubifragi.



immagine 2 articolo 53793

Atteso un peggioramento, durante de la giornata, anche fra Lucania e Puglia Centro-Sud, con nubifragi acquazzoni occasionalmente forti. Il fronte, nel suo trasporto verso nord-est, coinvolgerà in maniera un po’ più attenuato il resto de la Peninsula, con piogge attese su le zone tirreniche.

I eventi risulteranno localmente intensi fra Lazio ed Alta Campania. Altre piogge raggiungeranno verso le ore serali il Nord-Ovest e la Valle Del Po, in aumento sul Piemonte occidentale a ridosso dei monti delle alpi.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO dell’italia paragone DOPPIO clicca qua

Per le SUPER PREVISIONI METEO dell’italia paragone QUADRUPLO clicca qua

Per le previsioni meteo globali clicca qua

Per le previsioni meteo d’Europa clicca qua

Per le previsioni meteo dell’italia clicca qua

Per le previsioni meteo de la tua regione clicca qua

Per le previsioni meteo televisive clicca qua

Per le previsioni meteo del moto ondoso clicca qua

Per l’altitudine de la neve clicca qua

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*