METEO: e se fosse BIANCO NATALE saresti Felice? PROIEZIONI UFFICIALI prima parte INVERNO

Inizio di inverno con temperature oltre le medie, poi cambio di passo con neve a bassa quotaInizio di inverno con temperature oltre le medie, poi cambio di passo con neve a bassa quota Come abbiamo già spiegato in altre occasioni le previsioni stagionali sono un tentativo di predire, con molto anticipo, l’andamento meteorologico a grandi linee su e scale areali. Per questo motivo vanno intese come uno sguardo di massima su quello che potrà accadere ne i prossimi mesi e non come una previsione dettagliata sul tempo attese in una specifica zone.

Secondo gli ultimi aggiornamenti dal principale centro di ricerca su gli studi dell’atmosfera presente in Europa (European Centre for Medium-Range Weather Forecasts) i mesi autunnali e la prima parte dell’inverno saranno caratterizzati da periodi con temperature frequentemente sovra la media termica di riferimento. Questo ormai è un trend in atto da diverso tempo e il motivo va ricercato nella movimentazione generale a livello emisferico oltre che all’influenza antropica sul tempo (emissioni di CO2 e al altri gas climalteranti).

Per l’inizio de la stagione invernale sembrerebbe prevalere una falla di bassa pressione in pieno Oceano atlantico con influenze importanti anche sul nostro Paese, cerchiamo di intuire sinteticamente le più importanti.

Da le osservazioni effettuate durante de gli ultimi decenni questa significativo anomalia in sede oceanica è in grado di innescare e onde depressionarie verso l’Italia con eventi di brutto tempo anche severo particolarmente su le Aree del Centro Sud. L’Italia, per lo meno in queste prima fase risulterebbe sotto l’influenza ancora miti correnti da ovest che, come detto, portano ad avere molte nubi con piogge e conseguentemente anche valori termici maggiori a le media.

Un cambio si potrà avere durante del mese di Dicembre quanto più fredde correnti da Nord-Nord Est si sostituiranno progressivamente a quelle occidentali consentendo al freddo di affluire dapprima su le Aree del Nord e successivamente anche al Centro Sud. Solamente successivamente che il freddo si sarà sedimentato abbiamo la possibilità di nevicate fin a altezze molto basse, se non addirittura in pianura, in specifico su le Aree di Nord Ovest. Appunto con la prima perturbazione si attiverebbe il classico meccanismo delle nevicate da scorrimento con i fiocchi di neve pronti ad imbiancare le città come Torino, Milano o Bologna già dalla metà di dicembre. E se così fosse, sarebbe un fatato latteo Natale

Questo tipo di movimentazione, con masse di aria in arrivo in maggior numero da aree artico continentali, sembrerebbe confermata per ora anche per i seguenti mesi invernali con la conseguenza di avere temperature finalmente mediamente con il periodo, o leggermente sotto, e la possibilità di nevicate fin a altezze molto basse su buona parte dei versanti.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO dell’italia comparazione DOPPIO seleziona qui
Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO dell’italia comparazione QUADRUPLO seleziona qui
Per le previsioni del tempo globali seleziona qui
Per le previsioni del tempo in Europa seleziona qui
Per le previsioni del tempo dell’italia seleziona qui
Per le previsioni del tempo de la tua regione seleziona qui
Per le previsioni del tempo televisive seleziona qui
Per le previsioni del tempo del moto ondoso seleziona qui
Per l’altitudine de la neve seleziona qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*