METEO: è un Martedì da primato, caldo record per Ottobre. Confermate le preoccupazioni dell’ONU

METEO: è un Martedì da primato, caldo record per Ottobre. Confermate le preoccupazioni dell’ONU
Articolo del 9/10/2018

ore 15:21

scritto da

Stefano Rossi

Meteorologo

Italia sempre più calda, lo dice anche l'OnuItalia sempre più calda, lo dice anche l’OnuIn questo periodo sul nostro Paese fa davvero caldo: e giusto oggi, Martedì 9 Ottobre, stiamo vivendo uno dei giorni più caldi del mese.

La colonnina di mercurio è destinata proprio così a salire sin a 24-25°C al Nord, con punte di 26°C nelle regioni di pianura; su le zone del centro prevediamo picchi anche di 27°C nel dopopranzo, come ad esempio a Firenze, mentre a Roma si toccheranno i 26°C. Su le zone del sud poi non sarà raro vedere la colonnina di mercurio sfiorare i 28°C, soprattutto nelle regioni interne siciliane. E ne i prossimi giorni la condizione potrebbe non cambiare di molto: all’orizzonte non si vedono incursioni fredde capaci di smorzare un po’ questo anormale tepore, stiamo

Quanto sta accadendo in queste giornate conferma l’allarme lanciato recentemente dall’Onu: il 2018 è l’anno più caldo dal 1800, anche in Italia, e se non si farà nulla per contenere il riscaldamento globale rischiamo di vivere con temperature più alte de la media anche di 1,5°C già nel 2030.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO in Italia paragone DOPPIO seleziona qui
Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO in Italia paragone QUADRUPLO seleziona qui
Per le previsioni del tempo globali seleziona qui
Per le previsioni del tempo d’Europa seleziona qui
Per le previsioni del tempo in Italia seleziona qui
Per le previsioni del tempo de la tua regione seleziona qui
Per le previsioni del tempo televisive seleziona qui
Per le previsioni del tempo del moto ondoso seleziona qui
Per l’quota de la neve seleziona qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*