METEO: esiguo peggioramento in ITALIA, poi ancora alta pressione ma con qualche disturbo

  • METEO ITALIA: piogge e forti rovesci in arrivo poi nuova rimonta dell’alta pressione seppure con locale instabilità.

    Modesto peggioramento meteo sull'Italia, poi più sole e caldo - kotaksurat.co

    Dimesso peggioramento meteo sull’Italia, poi più sole e caldo – kotaksurat.co

    METEO: esiguo peggioramento in ITALIA, poi ancora alta pressione ma con qualche disturbo, 13 settembre 2018 – Un esiguo peggioramento meteo interessa l’Italia portando nella giornata di oggi, Giovedì 13 settembre, piogge e forti rovesci qua e la. Piove attualmente su Sardegna e fra Piemonte e Liguria mentre nelle prossime ore eventi qua e la sono attesi al Nord e lungo il Tirreno. Nel prossimi giorni tuttavia il tempo tenderà nuovamente a migliorare grazie ad una nuova espansione dell’alta pressione sul Mediterraneo del centro. Le previsioni meteo per il weekend indicano tuttavia la presenza di qualche disturbo. Principalmente al Nord e nelle aree interne del Centro-Sud non mancherà qualche acquazzone e forti rovesci particolarmente nelle ore pomeridiane. Ancora estate o l’autunno potrebbe dire la propria opinione a seguire?Stando a le ultime uscite dei modelli meteo l’autunno sarà ancora latitante nel corso di la prossima settimana […]

  • Fonte

    Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

    Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

    www.la-meteo.it
    la-meteo.it

    Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO dell’italia paragone DOPPIO passa qui
    Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO dell’italia paragone QUADRUPLO passa qui
    Per le previsioni meteo del globo passa qui
    Per le previsioni meteo d’Europa passa qui
    Per le previsioni meteo dell’italia passa qui
    Per le previsioni meteo de la tua regione passa qui
    Per le previsioni meteo televisive passa qui
    Per le previsioni meteo del moto ondoso passa qui
    Per l’quota de la neve passa qui

    www.la-meteo.it
    la-meteo.it

    Ti potrebbero interessare anche:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    *