Meteo: esito FINALE de la folle ESTATE 2018, si decide TUTTO nello SCONTRO MONDIALE fra questi due GIGANTI

Meteo: esito FINALE de la folle ESTATE 2018, si decide TUTTO nello SCONTRO MONDIALE fra questi due GIGANTI
Scontro frontale enorme fra Oceano e Africa, ma chi vincerà? Forse nessuno?
Articolo del 8/07/2018

ore 16:43

scritto da

Antonio Sano’

Fondatore

In questa Estate chi vincerà tra i due colossi anticiclonici? forse nessuno ?In questa Estate chi vincerà fra i due colossi anticiclonici? forse nessuno ?Sull’Italia sono due i giganti anticiclonici che contraddistinguono l’Estate: e il primo ci regala giornate calde ma non opprimente, grazie all’origine dei venti che spirano dall’oceano e dunque più miti; il secondo ci dona, si fa per dire, giornate sí soleggiate, ma molto calde e opprimente, poiché l’aria proveniente dal deserto del Sahara attraversando il mare Mediterraneo si carica di umidità.

L’alta pressione azzorriana è una illustrazione dolce di alta pressione che si sviluppa essenzialmente in Oceano Atlantico e sovrasta le acque marittime foltissime più fresche, con la sua forza massima lì in mare aperto, mentre sull’Italia e sul Mediterraneo ne giunge solo una lingua, un’allargamento, detto “cuneo” o promontorio per parlar difficile.
Le abituali infiltrazioni di correnti più fresche e umide provenienti dal cuore dell’Alta pressione, giungono da Ponente, ed innescano i cosiddetti nubifragi acquazzoni pomeridiani, questi convettivi e caratteristici de la nostra “bella stagione”: dapprima isolati, confusi e sparuti fra i montagne, scendono aggressivi ed crudeli a valle, correndo giù e giù fin a le coste, dall’Appennino all’Adriatico e dall’Appennino al Tirreno, dal Friuli verso Trieste e da le Pre-alpi verso il Veneto, ma così come sono nati, muoiono, e una goccia di pioggia non potrà che dar sollievo a i più concreti.

Bene diverso l’Alta pressione Africano, chiamato con qualsivoglia nome, da Caronte a Bolla Calda fin a la più giornalistica BOMBA AFRICANA, la cui sostanza non cambia poiché non cambia l’origine del suo cuore caldo: il Sahara. Tutti si chiederanno perché una massa di aria inzialmente calda e secca, una volta giunta sull’Italia debba essere così atrocemente umida ed ardente… ma la spiegazione in realtà è veramente elementare, in realtà i venti africani scorrendo su la superficie del mare Mediterraneo si arricchiscono di umidità nel propie lungo tragitto sovra lo specchio marinaro, e quando approdano su le nostre città rendono la massa d’aria irrimediabilmente ardente e irrespirabile.

Nelle ultime settimane i due colossi si sono sempre scontrati per avere il dominio del territorio italiano, e in questa eterna lotta quest’anno sta vincendo l’africano 2 a 1, successivamente aver fatto man bassa di successi, per dirla sportivamente, nelle 3 estati altri.
Ma quest’anno l’alta pressione di origine desertica ha trovato parecchie difficoltà ad affermarsi a lungo sull’Italia, minacciata da le infiltrazioni dell’atlantico, vera spina nel fianco.

Ad ogni maniera, come si concluderà l’eterna lotta fra i due BIG dell’Estate?
Riteniamo che la superpotenza africana abbia maggior eventualità di invadere il nostro Paese, ma diciamolo subito, soltanto per brevi periodi, perché come vedremo saranno i fronti dell’atlantico quest’anno ad apparire in grande forma, tali da minare anche l’esito finale di questa stagione 2018 sempre più in crisi. Sostanzialmente ambedue i GIGANTI PERDERANNO.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI METEO dell’italia comparazione DOPPIO passa qui
Per le SUPER PREVISIONI METEO dell’italia comparazione QUADRUPLO passa qui
Per le previsioni meteo del globo passa qui
Per le previsioni meteo in Europa passa qui
Per le previsioni meteo dell’italia passa qui
Per le previsioni meteo de la tua regione passa qui
Per le previsioni meteo in TV passa qui
Per le previsioni meteo del moto ondoso passa qui
Per l’altitudine de la neve passa qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

I commenti sono chiusi.