Meteo: ESTATE 2019, Giugno, Luglio e Agosto tra CALDO e FORTI TEMPORALI. Ecco l’ultimo AGGIORNAMENTO

Meteo: ESTATE 2019, Giugno, Luglio e Agosto tra CALDO e FORTI TEMPORALI. Ecco l’ultimo AGGIORNAMENTO

ESTATE 2019 tra CALDO e TEMPORALIESTATE 2019 tra CALDO e TEMPORALIAnche l’ultimo aggiornamento conferma ancora una volta che ci apprestiamo a vivere un’estate calda, a tratti rovente, sia a Giugno, Luglio ed Agosto seppur non mancheranno periodi in cui si accaniranno forti temporali per aria più instabile in arrivo sia da Ovest che da Nord-Est.

Le prime masse d’aria calda approderanno sul nostro Paese da fine Maggio ma è da Giugno che inizieremo a vivere a pieno il caldo.

E’ previsto l’arrivo di ondate di caldo africano sopratutto dalla seconda decade di Maggio quando alcune città del Sud inizieranno a sperimentare valori di temperature superiori a 30°C-32°C. Al Centro-Nord invece saranno più contenute anche se, alcuni giorni, farà caldo con punte di 28°C-29°C a Milano, Bologna, Firenze e Roma. A Giugno, dalla metà del mese, l’Italia vivrà un clima tipicamenre estivo con temperature in progressivo aumento fino a 35°C-36°C. A Luglio si entrerà nel vivo della fornace africana con caldo di origine sub-tropicale proveniente direttamente dal cuore del Sahara che farà impennare la colonnina di mercurio fino a valori prossimi ai 42°C-44°C al Sud (Sicilia, Calabria, Puglia) mentre al Nord si raggiungeranno i 37°C-38°C con punte di 40°C in Pianura Padana. Ad Agosto comincerà a cambiare qualcosa: la prima decade vedrà ancora caldo intenso ma poi verso Ferragosto avremo un vero e proprio attacco di forti temporali che si scateneranno da Nord a Sud della Penisola e sulle due Isole maggiori.

L’arrivo di questa ondata temporalesca, da metà agosto fino alla fine del mese, sarà provocata da un parziale cedimento dell’alta pressione che lascerà passare infiltrazioni più fresche ed umide da Ovest. Data la presenza importante del caldo al suolo i fenomeni risulteranno molto intensi, a tratti pericolosi, con lo sviluppo di tornado, trombe d’aria e alluvioni lampo. Poi a Settembre, ritorneranno condizioni di stabilità con caldo sopportabile fino a 29°C-30°C. Come accaduto negli anni scorsi probabilmente l’estate durerà per gran parte di Settembre per la gioia di turisti ed albergatori.

if(adv_cm<2){
window._taboola = window._taboola || ;
_taboola.push({mode: 'organic-thumbnails-a', container: 'taboola-below-article-thumbnails', placement: 'Below Article Thumbnails', target_type: 'mix'});
}

if(adv_cm==0){
window._taboola = window._taboola || ;
_taboola.push({mode: ‘thumbnails-a’, container: ‘taboola-below-article-thumbnails-2nd’, placement: ‘Below Article Thumbnails 2nd’, target_type: ‘mix’});
}

if(adv_cm>0){(adsbygoogle = window.adsbygoogle || ).push({});} else document.getElementById(‘gad-nat’).style.display=’none’

ESTATE 2019 tra CALDO e TEMPORALIESTATE 2019 tra CALDO e TEMPORALIAnche l’ultimo aggiornamento conferma ancora una volta che ci apprestiamo a vivere un’estate calda, a tratti rovente, sia a Giugno, Luglio ed Agosto seppur non mancheranno periodi in cui si accaniranno forti temporali per aria più instabile in arrivo sia da Ovest che da Nord-Est.

Le prime masse d’aria calda approderanno sul nostro Paese da fine Maggio ma è da Giugno che inizieremo a vivere a pieno il caldo.

E’ previsto l’arrivo di ondate di caldo africano sopratutto dalla seconda decade di Maggio quando alcune città del Sud inizieranno a sperimentare valori di temperature superiori a 30°C-32°C. Al Centro-Nord invece saranno più contenute anche se, alcuni giorni, farà caldo con punte di 28°C-29°C a Milano, Bologna, Firenze e Roma. A Giugno, dalla metà del mese, l’Italia vivrà un clima tipicamenre estivo con temperature in progressivo aumento fino a 35°C-36°C. A Luglio si entrerà nel vivo della fornace africana con caldo di origine sub-tropicale proveniente direttamente dal cuore del Sahara che farà impennare la colonnina di mercurio fino a valori prossimi ai 42°C-44°C al Sud (Sicilia, Calabria, Puglia) mentre al Nord si raggiungeranno i 37°C-38°C con punte di 40°C in Pianura Padana. Ad Agosto comincerà a cambiare qualcosa: la prima decade vedrà ancora caldo intenso ma poi verso Ferragosto avremo un vero e proprio attacco di forti temporali che si scateneranno da Nord a Sud della Penisola e sulle due Isole maggiori.

L’arrivo di questa ondata temporalesca, da metà agosto fino alla fine del mese, sarà provocata da un parziale cedimento dell’alta pressione che lascerà passare infiltrazioni più fresche ed umide da Ovest. Data la presenza importante del caldo al suolo i fenomeni risulteranno molto intensi, a tratti pericolosi, con lo sviluppo di tornado, trombe d’aria e alluvioni lampo. Poi a Settembre, ritorneranno condizioni di stabilità con caldo sopportabile fino a 29°C-30°C. Come accaduto negli anni scorsi probabilmente l’estate durerà per gran parte di Settembre per la gioia di turisti ed albergatori.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO in Italia confronto DOPPIO clicca qua
Per le SUPER PREVISIONI METEO italiane confronto QUADRUPLO passa qui
Per le previsioni meteo globali seleziona qui
Per le previsioni meteo europee seleziona qui
Per le previsioni nazionali clicca qua
Per le previsioni del tempo regionali passa qui
Per le previsioni del tempo televisive seleziona qui
Per le previsioni del tempo sui mari clicca qua
Per l’altezza della neve clicca qua

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Questi tipi di mappe sono piuttosto tecnologici e quindi generalmente focalizzato su probabilmente il più esperto.

I siti Web lanciano radiosonde, che aumentano attraverso la profondità della troposfera e bene alla .

Il clima, dall’altra mano , è il gruppo di condizioni meteorologiche che sono quadro nel corso di un anno, centrato sui sondaggi eseguiti per un periodo di almeno 30 anni .

Le particolari zone cicloniche indicano con la lettera ‘B’ (in alcune lingue inglesi con la lettera ‘L’ -low-).

Martedì passing da ovest a est di perturbazione debole con precipitazioni molto estese e deboli deboli . Venerdì e Sabato Correnti occidentali in alta quota con nuvolosità variabile ma senza precipitazioni.

Sud: alcuni nebbia su tra Campania, Molise e Gargano senza fenomeni, soleggiato o più velato l’altro lato della moneta regioni.

Tendenza per Venerdì 10 Nord : Verso nord western : Coperto con moderato acqua piovana in Liguria Marina, Coperto con debole pioggia sulle pianure lombarde del Piemonte, coperte da neve moderata o forte (neve compatta) sulle Alpi occidentali e sulle Alpi centrali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*