Meteo estremo con nubifragi e alluvioni in Spagna

CRONACHE METEO: come previsto dalle mappe dei modelli matematici, forti precipitazioni si sono abbattute ieri sulla Penisola Iberica, ma in particolare sulla Spagna sud orientale, dove i totali di pioggia si sono avvicinati ai 200 mm in alcune località.

Il tutto dovuto alla depressione sviluppatasi sul Marocco, che sta causando l’impatto sulla costa orientale spagnola di venti da est carichi di umidità prelevata dal Mediterraneo.

La località di Yecla, è situata nell’Altopiano della Murcia, sulla Spagna orientale, e qui sono caduti 84 mm di pioggia il giorno 19 Aprile ed altri 65,2 mm il giorno 20 Aprile, e sta continuando ancora a piovere.

Meteo Pasquetta: pioggia rossa, la causa

Qui la climatologia del mese di Aprile vede cadere solamente 41 mm di pioggia in media, ma non è l’unica città ad avere visto grandi precipitazioni.

Alle Terme di Alcoi, città universitaria in provincia di Alicante, sono caduti 117,6 mm di pioggia in 48 ore; ad Ayora, nella zona di Valencia, sono caduti 125,6 mm; ad Aspe 128,8 mm.

Il meteo estremo degli “States”: pioggia, grandine gigante e tornado

Il valore più alto, al momento, è nella località di Torrevieja, dove sono caduti 178,8 mm (valore comunque provvisorio, visto che le piogge stanno continuando).

Straripamenti di fiumi e torrenti sono segnalati nella provincia di Alicante.

Allarme meteo in Spagna per rischio alluvioni, effetti anche su Italia


immagine 1 articolo 57901



immagine 2 articolo 57901

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO in Italia confronto DOPPIO clicca qui

Per le SUPER PREVISIONI nazionali confronto QUADRUPLO passa qui

Per le previsioni meteo globali clicca qui

Per le previsioni meteo d’Europa clicca qua

Per le previsioni in Italia clicca qua

Per le previsioni della tua regione clicca qui

Per le previsioni meteo TV clicca qua

Per le previsioni meteo sui mari clicca qua

Per l’altezza della neve clicca qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

 

Questi tipi di mappe sono piuttosto tecnologici e quindi generalmente focalizzato su probabilmente il più esperto.

I principali input dai servizi meteorologici nazionali sono le osservazioni di superficie dalle stazioni meteorologiche automatizzate al livello base e dalle boe meteorologiche in mare.

La scienza che studia i molti fattori che condizionano le relazioni fra diversi fattori, la loro influenza sull’ambiente fisico e biologico e le variazioni che intraprendere in relazione alle condizioni geografiche.

Le zone cicloniche segnate con la simbolo B o in inglese L Low.

Centro: nuvolosità irregolari in Toscana con alcune acque piovane nelle zone settentrionali, prevalentemente soleggiate o nuvoloso in altre regioni.

Dopodomani Mercoledì 28 Giugno

Centro: Principalmente soleggiato, tranne alcuni sparsi ispessimenti che arrivano in Toscana con pioviggine locale nelle aree settentrionali industrie nella notte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*