Meteo : forte perturbazione sull’Italia. Nubifragi e venti intensi, domenica da pieno Autunno

Ampia perturbazione sull’Italia, piove continuamente in Liguria e Nord-est. Alto rischio nubifragi.

Meteo / L’Autunno si è letteralmente impadronito dell’Italia in quest’ultima domenica di ottobre e lo sta facendo con una ampia perturbazione atlantica che sta coinvolgendo grande parte del Mediterraneo del centro. Piove continuamente da ieri su Liguria e grande parte del nord Italia, in specifico su i monti e versanti pedemontani laddove agisce il evento dello “stau”, ovvero l’incremento delle piogge per la presenza delle catene montagnose.

Queste piogge estese e localmente molto forti (così che si registrano già accumuli compresi fra i 100 e i 300 mm su Liguria del centro, Veneto e Friuli), sono probabili grazie a le intensi correnti di ostro e scirocco successivamente aver attraversato tutto il centro-meridionale Italia (scatenando raffiche oltre i 50-60 chilometri/h) vanno ad impattare su i monti del nord favorendo l’altro sviluppo delle nubi con conseguenti piogge più abbondanti. Ci sono anche i primi danni corposi per il forte vento (VEDI QUI).
Come si evince da le immagini satellitari troviamo presenza di nuvole su grande parte d’Italia ma i eventi più eloquenti, per il motivo scritto poc’anzi, li ritroviamo al nord. Ovviamente acquazzoni e qualche temporale stanno coinvolgendo anche Toscana, Lazio, Sardegna del nord e l’estremo sud, ma si tratta di eventi più isolati e a tratti.

 

TANTO MALTEMPO IN GIORNATA

Il ciclone di bassa pressione che ha preso vita nel Mediterraneo occidentale continuerà a traghettare ampie nubi cariche di pioggia verso il centro-nord Italia, dunque continuerà a piovere quasi continuamente su Liguria, Piemonte, Lombardia, Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia. Tanta pioggia attesa anche su Emilia e Toscana. I eventi più intensi continueranno ad interessare la Liguria del centro (Genova in specifico) e i versanti montagnosi e pedemontani di Lombardia, alto Piemonte, Trentino, Veneto, Friuli Venezia Giulia, alta Toscana ed Emilia occidentale.
Molte nubi anche sul resto d’Italia e possibilità di acquazzoni o nubifragi acquazzoni su Lazio, Campania, Puglia Centro-Sud, Calabria del sud, Sicilia orientale e grande parte de la catena appenninica.
Tanta neve oltre i 2000 m di quota su le Alpi (laddove già si registrano accumuli maggiori al metro).

 

Il tempo si presenterà piacevole su quasi tutta Italia per effetto delle forti correnti di ostro e scirocco provenienti dall’Africa, che manterranno le temperature massime fra i 18 e i 26°C.
Attenzione a i venti forti particolarmente su le coste ioniche e adriatiche, con raffiche sino a 80 chilometri/h. – LEGGI L’ALLERTA DELLA PROTEZIONE CIVILE PER OGGI >>

DOMANI MALTEMPO ESTREMO?

Il ciclone di bassa pressione raggiungerà la Liguria e apporterà una fase di brutto tempo nettamente intensa su molte aree dell’italia. In specifico ci aspettiamo ancora piogge, anche alluvionali, al nord e venti da tempesta e a tratti anche da uragano : le raffiche di scirocco potranno superare i 110-120 chilometri/h lungo su lazio, Toscana, Liguria, Veneto e Romagna. Altrove raffiche fra gli 80 e i 110 chilometri/h. Nelle prossime ore faremo un altro approfondimento a riguardo.


Articolo di Raffaele Laricchia

Ultime notizie Leggi tutte


Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it

la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*