Meteo: GIUGNO 2019, AVVIO con TANTI TEMPORALI, poi la SVOLTA AFRICANA. Ecco la TENDENZA per il PROSSIMO MESE

Meteo: GIUGNO 2019, AVVIO con TANTI TEMPORALI, poi la SVOLTA AFRICANA. Ecco la TENDENZA per il PROSSIMO MESE

GIUGNO 2019, AVVIO con TANTI TEMPORALI, poi la SVOLTA AFRICANA. Ecco la TENDENZA per il PROSSIMO MESGIUGNO 2019, AVVIO con TANTI TEMPORALI, poi la SVOLTA AFRICANA. Ecco la TENDENZA per il PROSSIMO MESStiamo analizzando nel dettaglio ciò che accadrà durante il primo
mese estivo, Giugno, con un attento studio frutto delle tendenze mensili e
stagionali emesse dal maggiore centro di calcolo mondiale, il modello ECMWF.
Stando a quello che si prospetta alla base delle migliaia di calcoli, possiamo
confermarvi che probabilmente la stagione estiva partirà in ritardo rispetto
agli anni passati, ma subirà un’accelerata improvvisa recuperando il tempo perduto.

Il mese di Giugno quindi inizierà con l’instabilità prodotta dalle
perturbazioni
che raggiungeranno il nostro Paese negli ultimissimi giorni di Maggio.
Prevediamo quindi che tra il 1° e il 4 Giugno, ci saranno ancora precipitazioni
su gran parte dell’Italia ma in modo particolare al Nord, sulla Toscana, Lazio,
Sardegna, Calabria e Campania. Sulle restanti regioni avremo probabilmente un aumento
della nuvolosità ma con poche piogge. Le temperature inizialmente sono previste al di sotto
la norma
poi recupereranno qualche grado attestandosi al di sopra della media
del periodo. Pertanto sarà un AVVIO con TANTI TEMPORALI e localmente si
verificheranno anche delle grandinate, tipiche del periodo di transizione tra
la primavera e l’estate. Poi, tra il 5 e il 9 Giugno avremo una temporanea
rimonta anticiclonica
con una breve parentesi soleggiata da Nord a Sud, ma
durerà molto poco perché tra il 10 e il 13 Giugno giungerà l’ultima perturbazione
primaverile che dispenserà qualche altro episodio di maltempo.

Ci avvieremo dunque verso la tanto attesa SVOLTA AFRICANA che partirà
ufficialmente da metà giugno (dal 14-15 circa) grazie all’arrivo definitivo dell’Anticiclone Sub-Tropicale. Sarà un vero e proprio cambio di
rotta
: inizieremo ad assaporare giornate tipicamente estive con valori massimi fin
verso i 30°C,
da Nord a Sud. Le città più calde però saranno quelle di Sicilia,
Calabria e Puglia
, ma con il passare dei giorni la lista si allungherà
includendo anche quelle del Centro-Nord. Partirà così, ufficialmente, l’estate
2019.

if(adv_cm<2){
window._taboola = window._taboola || ;
_taboola.push({mode: 'organic-thumbnails-a', container: 'taboola-below-article-thumbnails', placement: 'Below Article Thumbnails', target_type: 'mix'});
}

if(adv_cm==0){
window._taboola = window._taboola || ;
_taboola.push({mode: ‘thumbnails-a’, container: ‘taboola-below-article-thumbnails-2nd’, placement: ‘Below Article Thumbnails 2nd’, target_type: ‘mix’});
}

if(adv_cm>0){(adsbygoogle = window.adsbygoogle || ).push({});} else document.getElementById(‘gad-nat’).style.display=’none’

GIUGNO 2019, AVVIO con TANTI TEMPORALI, poi la SVOLTA AFRICANA. Ecco la TENDENZA per il PROSSIMO MESGIUGNO 2019, AVVIO con TANTI TEMPORALI, poi la SVOLTA AFRICANA. Ecco la TENDENZA per il PROSSIMO MESStiamo analizzando nel dettaglio ciò che accadrà durante il primo
mese estivo, Giugno, con un attento studio frutto delle tendenze mensili e
stagionali emesse dal maggiore centro di calcolo mondiale, il modello ECMWF.
Stando a quello che si prospetta alla base delle migliaia di calcoli, possiamo
confermarvi che probabilmente la stagione estiva partirà in ritardo rispetto
agli anni passati, ma subirà un’accelerata improvvisa recuperando il tempo perduto.

Il mese di Giugno quindi inizierà con l’instabilità prodotta dalle
perturbazioni
che raggiungeranno il nostro Paese negli ultimissimi giorni di Maggio.
Prevediamo quindi che tra il 1° e il 4 Giugno, ci saranno ancora precipitazioni
su gran parte dell’Italia ma in modo particolare al Nord, sulla Toscana, Lazio,
Sardegna, Calabria e Campania. Sulle restanti regioni avremo probabilmente un aumento
della nuvolosità ma con poche piogge. Le temperature inizialmente sono previste al di sotto
la norma
poi recupereranno qualche grado attestandosi al di sopra della media
del periodo. Pertanto sarà un AVVIO con TANTI TEMPORALI e localmente si
verificheranno anche delle grandinate, tipiche del periodo di transizione tra
la primavera e l’estate. Poi, tra il 5 e il 9 Giugno avremo una temporanea
rimonta anticiclonica
con una breve parentesi soleggiata da Nord a Sud, ma
durerà molto poco perché tra il 10 e il 13 Giugno giungerà l’ultima perturbazione
primaverile che dispenserà qualche altro episodio di maltempo.

Ci avvieremo dunque verso la tanto attesa SVOLTA AFRICANA che partirà
ufficialmente da metà giugno (dal 14-15 circa) grazie all’arrivo definitivo dell’Anticiclone Sub-Tropicale. Sarà un vero e proprio cambio di
rotta
: inizieremo ad assaporare giornate tipicamente estive con valori massimi fin
verso i 30°C,
da Nord a Sud. Le città più calde però saranno quelle di Sicilia,
Calabria e Puglia
, ma con il passare dei giorni la lista si allungherà
includendo anche quelle del Centro-Nord. Partirà così, ufficialmente, l’estate
2019.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI italiane confronto DOPPIO passa qui
Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO italiane confronto QUADRUPLO clicca qua
Per le previsioni meteo del mondo clicca qua
Per le previsioni meteo europee clicca qui
Per le previsioni del tempo italiane clicca qua
Per le previsioni regionali passa qui
Per le previsioni TV clicca qua
Per le previsioni del tempo del moto ondoso passa qui
Per l’altezza della neve clicca qua

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Ogni meteorologo utilizza i prodotti di modelli fisico-matematici per interpretare l’evoluzione del futuro prossimo .

Dati satellitari meteorologici è utilizzato in posizioni dove i dati tradizionali opzioni non sono disponibili.

Per tempo atmosferico intendiamo il complesso delle condizioni meteorologiche che si contraggono, il più economico lo strato dell’atmosfera, in un dato momento istante e in un dato luogo; per “momento” consideriamo un breve intervallo periodo , che è spesso un giorno o più giorni.

mappe ad alta quota, normalmente prodotte con i dati delle sonde lanciate verso l’alto .

Mercoledì passing da ovest a est-est di a perturbazione debole con precipitazioni molto estese e deboli fragili. Venerdì e lunedì Correnti occidentali in alta quota con nuvolosità variabile ma senza precipitazioni.

Centro: un po ‘di ispessimento insolito in la prima prima mattina ma senza alcun degno di nota tendenza , più soleggiato dal pomeriggio. Temperature senza versioni, massimo tra 15 e 18.

Centro: Principalmente soleggiato, tranne alcuni sparsi ispessimenti che arrivano in Toscana con pioviggine locale nelle aree settentrionali settori nella notte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*