Meteo: GIUGNO 2019, CALDO AFRICANO contro TEMPORALI e GRANDINE. Ecco chi VINCERA’ la SFIDA

Meteo: GIUGNO 2019, CALDO AFRICANO contro TEMPORALI e GRANDINE. Ecco chi VINCERA’ la SFIDA

Tendenza per il mese di Giugno, vincerà il Caldo Africano o ancora il maltempo?Tendenza per il mese di Giugno, vincerà il Caldo Africano o ancora il maltempo?Giorno dopo giorno stiamo monitorando con attenzione la tendenza modellistica e previsionale per il prossimo mese, GIUGNO, quando prenderà il via in modo ufficiale l’Estate 2019, almeno quella meteorologica, dal 1° del mese. Oggi, rispetto a quello prospettato giorni fa, c’è qualche novità tra quelle che saranno le due caratteristiche meteorologiche predominanti per tutto il mese: il CALDO AFRICANO e i TEMPORALI con GRANDINE.

Sarà quindi una vera e propria SFIDA all’ultimo sangue per la conquista dello Stivale e non sarà facile né per le truppe provenienti dal deserto sahariano né per i flussi instabili di origine Nord-Occidentale. Nel dettaglio, i primissimi giorni di GIUGNO, saranno influenzate dall’ondata di caldo che giungerà sull’Italia negli ultimi giorni di Maggio. Pertanto prevediamo un avvio del mese caratterizzato da valori simil-estivi, con tempo più stabile e soleggiato. Subito dopo però, attorno al 4-5 GIUGNO, si concretizzerà un peggioramento. Da Ovest torneranno a premere le correnti atlantiche che determineranno un peggioramento del tempo sopratutto al Centro-Nord con nubi, temporali e soprattutto GRANDINATE. Al Sud andrà meglio: avremo tempo più stabile (non mancheranno comunque temporali pomeridiani sulle zone interne) con temperature decisamente più alte rispetto a quelle delle regioni settentrionali.

Questa parentesi instabile (per alcune zone d’Italia) dovrebbe esaurirsi entro la metà del mese (13-14 GIUGNO). Improvvisamente l’Anticiclone Africano si allungherà verso l’Italia inglobando tutto lo Stivale, da Nord a Sud. Si aprirà definitivamente un periodo caldo e prettamente estivo con temperature che cresceranno giorno dopo giorno con picchi fino a 30°C e anche oltre, specie su Sicilia, Calabria e Puglia. Sarà quindi un mese caratterizzato da improvvisi cambiamenti, sbalzi termici e periodi più tranquilli.

if(adv_cm<2){
window._taboola = window._taboola || ;
_taboola.push({mode: 'organic-thumbnails-a', container: 'taboola-below-article-thumbnails', placement: 'Below Article Thumbnails', target_type: 'mix'});
}

if(adv_cm==0){
window._taboola = window._taboola || ;
_taboola.push({mode: ‘thumbnails-a’, container: ‘taboola-below-article-thumbnails-2nd’, placement: ‘Below Article Thumbnails 2nd’, target_type: ‘mix’});
}

if(adv_cm>0){(adsbygoogle = window.adsbygoogle || ).push({});} else document.getElementById(‘gad-nat’).style.display=’none’

Tendenza per il mese di Giugno, vincerà il Caldo Africano o ancora il maltempo?Tendenza per il mese di Giugno, vincerà il Caldo Africano o ancora il maltempo?Giorno dopo giorno stiamo monitorando con attenzione la tendenza modellistica e previsionale per il prossimo mese, GIUGNO, quando prenderà il via in modo ufficiale l’Estate 2019, almeno quella meteorologica, dal 1° del mese. Oggi, rispetto a quello prospettato giorni fa, c’è qualche novità tra quelle che saranno le due caratteristiche meteorologiche predominanti per tutto il mese: il CALDO AFRICANO e i TEMPORALI con GRANDINE.

Sarà quindi una vera e propria SFIDA all’ultimo sangue per la conquista dello Stivale e non sarà facile né per le truppe provenienti dal deserto sahariano né per i flussi instabili di origine Nord-Occidentale. Nel dettaglio, i primissimi giorni di GIUGNO, saranno influenzate dall’ondata di caldo che giungerà sull’Italia negli ultimi giorni di Maggio. Pertanto prevediamo un avvio del mese caratterizzato da valori simil-estivi, con tempo più stabile e soleggiato. Subito dopo però, attorno al 4-5 GIUGNO, si concretizzerà un peggioramento. Da Ovest torneranno a premere le correnti atlantiche che determineranno un peggioramento del tempo sopratutto al Centro-Nord con nubi, temporali e soprattutto GRANDINATE. Al Sud andrà meglio: avremo tempo più stabile (non mancheranno comunque temporali pomeridiani sulle zone interne) con temperature decisamente più alte rispetto a quelle delle regioni settentrionali.

Questa parentesi instabile (per alcune zone d’Italia) dovrebbe esaurirsi entro la metà del mese (13-14 GIUGNO). Improvvisamente l’Anticiclone Africano si allungherà verso l’Italia inglobando tutto lo Stivale, da Nord a Sud. Si aprirà definitivamente un periodo caldo e prettamente estivo con temperature che cresceranno giorno dopo giorno con picchi fino a 30°C e anche oltre, specie su Sicilia, Calabria e Puglia. Sarà quindi un mese caratterizzato da improvvisi cambiamenti, sbalzi termici e periodi più tranquilli.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO italiane confronto DOPPIO seleziona qui
Per le SUPER PREVISIONI DEL TEMPO in Italia confronto QUADRUPLO seleziona qui
Per le previsioni meteo globali passa qui
Per le previsioni meteo d’Europa passa qui
Per le previsioni del tempo in Italia clicca qui
Per le previsioni regionali seleziona qui
Per le previsioni del tempo in TV seleziona qui
Per le previsioni del tempo del moto ondoso passa qui
Per l’altezza della neve clicca qui

www.la-meteo.it
la-meteo.it

Ti potrebbero interessare anche:

Ogni meteorologo utilizza il risultato di modelli fisico-matematici per interpretare l’evoluzione del tempo.

Per questo motivo forniamo anche una versione “simbolica” di i risultati dei modelli, ovvero a tipo di “traduzione” il cui scopo è creare più comprensibile ciò che i modelli da soli .

La scienza che studia il prossimo temporale, come definito sopra, è conosciuto come meteorologia.

mappe ad alta quota, normalmente prodotte con i dati delle sonde lanciate verso l’alto .

Inside generale, temperature significativamente superiori a rispetto alla norma durante il fine settimana, leggermente inferiori a Mercoledì .

Sud: alcuni cloud tra Campania, Molise e Gargano senza fenomeni, sole illuminato o più velato sull’altro regioni.

Centro: Generalmente soleggiato, tranne alcuni sparsi ispessimenti che arrivano in Toscana con pioviggine locale nelle aree settentrionali industrie nella notte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*